18.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Eusepi: “Il 4-2-3-1 era troppo spregiudicato. Ora c’è grande armonia. Dedico i 2 gol alla mia famiglia che era in tribuna”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Umberto Eusepi, attaccante della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match vinto 3-0 con una sua doppietta contro la Turris.

Le dichiarazioni di Eusepi sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Volevamo proseguire bene con un’altra vittoria dopo Messina. Ci siamo sbloccati e sappiamo quanto i tifosi tenevano al derby ed era anche importante per la nostra classifica. Complimenti ai ragazzi e alla squadra in un momento in cui la nostra stagione non era stata particolarmente positiva. La doppietta – continua Eusepi – la dedico a mio nonno, a mio zio e a mio fratello che erano in tribuna. Vorrei che venissero spesso e dedico la doppietta a loro e a tutta la mia famiglia.

Importanti i gol a livello personale e di squadra. Sale l’autostima e vogliamo arrivare molto in alto già da mercoledì contro una grandissima del campionato come il Bari che non ci fa paura. Sia a Messina che oggi Novellino ci ha dato una grande svolta – aggiunge Eusepi – senza nulla togliere a Sottili che merita rispetto.

Due vittorie di fila non le avevamo mai fatte. Dobbiamo continuare. Ci aspettano altre gare molto importanti da qui alla fine. Quando ho avuto l’infortunio alla spalla, è stato un problema fondamentale per me che mi ha fatto entrare tardi in condizione. Ho avuto un piccolo calo ma è stato amplificato con i pochi risultati della squadra. Io mi impegno sempre al massimo. Quando giochiamo così tutti si divertono ma badiamo anche alla sostanza. Vincere e meritare come oggi è bellissimo. Anche a Messina ero più impacciato rispetto a stasera. A Messina – continua Eusepi – non era semplice vincere. Cerchiamo di lavorare duramente tutti i giorni. Vogliamo regalare più vittorie possibile si nostri tifosi.

L’obiettivo era la doppia cifra e l’ho raggiunta ma poteva andare anche meglio. Sarebbe da sciocchi fermarsi ora. Il 4-2-3-1 era troppo spregiudicato soprattutto in trasferta. Ora siamo più equilibrati. Finché hai attaccanti in forma ti diverti ma quando non si è in grande condizione davanti si soffre a centrocampo col 4-2-3-1. Queste settimane sono state diverse. Si è creato un clima particolare e ci godiamo questa grande vittoria. Dopo Messina respiro un’aria diversa perché abbiamo vinto fuori dopo 19 turni. Da adesso – conclude Eusepi – c’è una bella armonia sia prima che dopo la gara. C’è un benessere generale ora che magari non c’era prima nella nostra squadra e ora si possono fare grandi cose”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy