30.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

ESCLUSIVA, GRAFICO – Il Napoli che verrà, si torna all’antico: ecco l’11!

Da leggere

Il grafico con il ‘nuovo’ Napoli

Maurizio Sarri ci ha già provato durante l’estate scorsa salvo poi doversi ricredere e riproporre un modulo differente. Giocare con il trequartista, era questa la volontà dell’ex tecnico dell’Empoli. Saponara a tutti i costi, poi Insigne con El Kaddouri alle spalle per non effettuare altri colpi e alla fine, complice un inizio non buono, il passaggio ai due esterni largi con un 4-3-3 che ha fatto ler fortune del tecnico azzurro in questa stagione. Ora si lavora per la prossima stagione e, secondo quanto raccolto in esclusiva da ViViCentro.it, la volontà è quella di riprovarci. Proviamo a costruire il nuovo Napoli con qualche mese di anticipo, ruolo per ruolo. In porta ci sarà sicuramente Pepe Reina, il problema, però, resta il suo vice. Dando per scontate le partenze di Rafael (Brasile) e Gabriel (Milan) oltre al giovane Contini, è facile pensare al rientro, dopo la sfortunata parentesi alla Fiorentina, di Luigi Sepe. Alle loro spalle è probabile il ritorno di Ferdinando Coppola. Per quanto riguarda la difesa, la linea a quattro titolare resterà la stessa con Ghoulam, Koulibaly, Albiol e Hysaj, nonostante le richieste, ma a cambiare sarà qualche volto in panchina. Dopo diversi anni potrebbe dire addio Christian Maggio, oltre a Zuniga che rientrerà dal Bologna. Farà ritorno alla Sampdoria anche Regini, mentre resteranno Chiriches e Strinic oltre a Luperto. Il dubbio resta Maksimovic, ma a cifre inferiori dalle richieste di Cairo. Occhio a Conti nel ruolo di terzino e a qualche occasione che il mercato concederà. Delicata è la vicenda Caceres che, in caso di arrivo, non sarà titolare ma un ottimo rincalzo che consentirebbe a Luperto di andare a giocare in prestito per fare esperienza. A centrocampo anche, la linea a tre composta da Hamsik, Jorginho e Allan, resterà la stessa, salvo partenze di seconde linee: Valdifiori potrebbe lasciare spazio a Klaassen abile a ricoprire il ruolo sia di centrale di centrocampo che di trequartista. Occhio però perchè il nome più sondato dal Napoli per il delicato ruolo di trequartista è quello di Vazquez del Palermo che tanto piace a De Laurentiis e che potrebbe arrivare insieme a Klaassen, arretrando proprio sulla linea dei centrocampisti l’olandese. Partirà El Kaddouri, resterà probabilmente Chalobah, anche se salgono le quotazioni di De Roon dell’Atalanta che con Grassi darebbe struttura e qualità per diversi anni senza fretta di dover scendere in campo a tutti i costi. In attacco potrebbero esserci le sorprese più grandi. Dando per quasi certe le permanenze di Higuain per la clausola e Gabbiadini, in bilico è la posizione di Mertens che chiede spazio e non è contento di quello ottenuto fin qui in questa stagione. Insigne resterà e potrebbe ricoprire il ruolo di trequartista con lo stesso Klaassen, così come Callejon che sarebbe utile sempre per cambiare modulo e dare manforte ad attacco e difesa allo stesso tempo. Servirà, poi, un vero e proprio vice Higuain e il nome ‘caldo’ è quello di Lapadula. Questo il Napoli che verrà: serve una rosa all’altezza per poter competere in campionato e Champions League.

a cura di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA previa citazione della fonte

grafico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy