16.1 C
Castellammare di Stabia
sabato, Aprile 10, 2021

Di Lorenzo: “Bella emozione il primo gol al San Paolo, ma contavano i 3 punti! I cori di Brescia…”

Da leggere

9f6e40d832c4ba8c8fd2350b5417a1c6?s=120&d=mm&r=g
Mario Calabrese
Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia
Di Lorenzo: “Bella emozione il primo gol al San Paolo, ma contavano i 3 punti! I cori di Brescia non sono stati belli, mi dispiace sentirli sempre.”

Il terzino del Napoli, Giovanni Di Lorenzo, è intervenuto in conferenza stampa al termine della partita vinta contro il Torino. (RILEGGI LIVE)
Queste le sue parole:

Il primo gol al San Paolo? “La prima occasione che ho avuto è andata male, potevo fare meglio. Poi sono riuscito a fare gol. E’ una bella emozione. Ma la cosa più importante erano i tre punti”
Contro il Torino è stato un banco di prova importante, la nostra è stata una buona partita, ma abbiamo subito gol anche stasera. Siamo dispiaciuti per il gol preso. Ora pensiamo alla coppa Italia.
Difesa più solida? Ora siamo più concentrati, la fase difensiva è migliorata.
Lo striscione esposto dai tifosi in solidarietà con le popolazioni del nord colpite dal Coronavirus? Non l’ho visto, ma i cori di Brescia non sono stati per niente belli. Mi dispiace sentire sempre cori contro Napoli.

Classifica? Stiamo recuperando qualche posizione. Stiamo lavorando bene e in campo facciamo ciò che chiede il mister. Ora dobbiamo continuare così, la stagione non è compromessa.
Ti aspettavi di giocare così tanto? No, ma era un mio obiettivo. Sapevo cosa potevo dare alla squadra.

Classifica? Stiamo recuperando qualche posizione. Stiamo lavorando bene e in campo facciamo ciò che chiede il mister. Ora dobbiamo continuare così, la stagione non è compromessa.
Ti aspettavi di giocare così tanto? No, ma era un mio obiettivo. Sapevo cosa potevo dare alla squadra.Classifica? Stiamo recuperando qualche posizione. Stiamo lavorando bene e in campo facciamo ciò che chiede il mister. Ora dobbiamo continuare così, la stagione non è compromessa.
Ti aspettavi di giocare così tanto? No, ma era un mio obiettivo. Sapevo cosa potevo dare alla squadra.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio


Ascolta con un altro player
Winamp, iTunes Windows Media Player Real Player QuickTime

Sponsor

Ultime Notizie

- Pubblicità -