27.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Coppia di minori si apparta, scoperti, finisce in rissa tra parenti con colpi di pistola e due feriti

Da leggere

I Carabinieri della Compagnia di Misilmeri (PA), con il coordinamento della Procura di Termini Imerese, stanno indagando su una rissa avvenuta a Belmonte Mezzagno in cui sono stati anche esplosi dei colpi di pistola che hanno ferito un giovane e il rispettivo padre. Fermato un 52enne del posto, ritenuto responsabile di “detenzione illegale di un arma clandestina e munizionamento”.

La ricostruzione dei Carabinieri ha permesso di ipotizzare che nel corso della notte tra sabato 8 e domenica 9 gennaio, il fermato, insieme ad un’altra persona, avrebbero avuto una lite, scaturita per futili motivi, con altri due uomini, avvenuta davanti l’abitazione dell’arrestato.

Sulla base di una prima ricostruzione: una coppietta di minorenni si sarebbe appartata la scorsa notte dalle parti di via Piersanti Mattarella: i ragazzi però sarebbero stati sorpresi da uno zio di lei che avrebbe redarguito in modo energico il giovane.

Il rimprovero ha innescato una accesa discussione e la reazione del ragazzo che avrebbe anche chiamato in suo aiuto il padre. Sarebbero intervenuti anche altri parenti di entrambi le famiglie.

Dalle offese verbali si è passati alle mani.

Poi uno dei parenti avrebbe tirato fuori una pistola dalla quale sono stati esplosi alcuni colpi che hanno ferito il ragazzo 17enne e il rispettivo padre 44enne.

I feriti si sono recati autonomamente all’ospedale Civico di Palermo, dove sono ora ricoverati non versando in pericolo di vita seppure il ragazzo ha ferite alla testa, al braccio e alla gamba ed è in prognosi riservata. I medici del Pronto soccorso hanno, come obbligo di legge, informato i Carabinieri che hanno avviato le investigazioni.

Le immediate indagini hanno consentito di delineare la dinamica della lite e permesso di rinvenire una pistola con matricola abrasa, nella disponibilità di uno degli indagati, il 52enne, che aveva tra l’altro cercato di disfarsene, nonché 10 proiettili cal. 22.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy