Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Castellammare, slittamento giunta, Di Martino: “Oggi scade il bando per le attività culturali, occasione persa”

La città di Castellammare non ha ancora una Giunta, Di Martino: “Oggi scade il bando per le attività culturali, occasione persa”

Sono passati ormai 24 giorni e Castellammare non ha ancora una Giunta.
Oggi, alle 12.00 del 18 luglio, scadeva il bando da presentare alla Regione Campania per la richiesta di fondi per la realizzazione di iniziative culturali e turistiche. Non mi risulta che in questo momento ci siano stati passi per arrivare pronti a questo appuntamento.” Così il capo dell’opposizione cittadina, Andrea di Martino, in una live su facebook.
Il rischio sostanziale è che si perdano risorse utili ad attrarre in città turisti e che la città resti senza iniziative culturali. Fra una settimana scadrà un altro bando molto importante, quello per l’inclusione sociale e il contrasto alla povertà. Si tratta di fondi destinati alle fasce più deboli e, in parte, a persone diversamente abili. Prima della scadenza bisogna incontrare le diverse associazioni che si occupano di sostegno a povertà e disabilità, L’assenza di giunta rende questi procedimenti molto più complicati. L’augurio è che il Sindaco possa fare uno scatto in avanti e che si possa arrivare preparati alla scadenza. Ovviamente il progetto dovrà essere approvato dalla Giunta, che spero il Sindaco possa annunciare al più presto. Non partecipare ad un bando importante come questo sull’inclusione sociale, vuol dire non adoperarsi per adottare politiche sociali per risolvere il problema della povertà in questa città. Oltre questo – aggiunge – rischiamo di arrivare impreparati a numerosi altri appuntamenti: i progetti per l’urbanistica, le scadenze dei bandi per l’accesso ai fondi europei, il museo archeologico all’interno della Reggia di Quisisana, le questioni che riguardano il Museo dei burattini che rischia di essere sfrattato. Tutte questioni che richiedono un’ accelerata.”

Prima di concludere, Di Martino ha voluto esprimersi sulla polemica che ha coinvolto il consigliere comunale Ernesto Sica: “Purtroppo siamo balzati alle cronache internazionali per una battuta xenofoba di un consigliere. Voglio ricordare al Sindaco e allo stesso Sica, che una città che vuole rinascere grazie al turismo non si può permettere di insultare cittadini stranieri che possono essere ospitati nella nostra Castellammare. Fare battute non è la cosa più saggia da fare.”