renato raffone

Castellammare, deceduto Raffone “Battifredo”: il braccio destro del boss

I dettagli

E’ deceduto, dopo aver lottato per anni contro una grave malattia, Renato Raffone detto “Battifredo”, visto da tutti come il braccio destro del boss della camorra di Castellammare di Stabia, Michele D’Alessandro e salito alla ribalta per i presunti “inchini” della statua del Santo Patrono San Catello nei pressi della sua abitazione in via Brin, nel quartiere “Acqua della Madonna”. Raffone si trovava agli arresti domiciliari ed aveva 81 anni.