Calo psicofisico e condizione non all’altezza: a molti sembra di rivivere i fantasmi dell’anno scorso

Quattro partite senza vittorie, con due sconfitte e due pareggi. Napoli ormai fuori dalla Coppa Italia e dall’Europa League, dopo un girone eliminatorio senza macchie, senza sconfitte e con il record di gol realizzati. Si apre così l’analisi dell’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, che parla di un “calo psicofisico e una condizione non più all’altezza dei primi 6 mesi di stagione”: può essere questa forse la spiegazione del momento azzurro, eppure “a molti tifosi pare di rivivere i fantasmi dell’anno scorso, quando persi alcuni obiettivi, il Napoli si sgretolò in campionato a vantaggio della Lazio. Sarri dovrà trovare un rimedio. Il dato che più allarma è l’aver subito dodici gol in 12 partite nel 2016. Un dato che non gratifica un allenatore come Sarri abituato a studiare alla perfezione la fase difensiva”.