Di Meglio: “Troppi episodi a sfavore ma venderemo cara la pelle”

Di Meglio: “Troppi episodi a sfavore ma venderemo cara la pelle”

Ultimo aggiornamento:

DOPO GARA- l’allenatore degli aquilotti al termine della partita è furioso per i troppi episodi fischiati contro

Simone Vicidomini- Il Barano esce sconfitto di misura nel derby contro il Real Forio al “Don Luigi Di Iorio”. Il risultato finale non è quello che avrebbe meritato la squadra bianconera per la prestazione giocata, anche perché portare a casa zero punti da un lato è una notizia negativa dall’altra parte ci sono delle certezze. “Ho da fare soltanto i complimenti ai ragazzi- attacca Isidoro Di Meglio-. Hanno fatto un’ottima partita e non ho da muovergli nessun appunto. Il tecnico ci tiene a precisare una cosa: in tre partite di campionato abbiamo subito quattro rigori contro, due espulsioni e dobbiamo ancora dare un calcio. Se questo deve essere il nostro campionato significa che dalla settimana prossima cominceremo ad allenare queste tipo di situazioni in modo che da domenica prossima la situazione cambia”.

Ha disposto il Barano in campo tatticamente alla perfezione in entrambi i tempi con i giocatori che hanno fatto il loro ruolo. Se dovessimo provare a spiegare il perché il Barano non è riuscito a portare a casa questi tre punti? “Bisogna fare una disamina a mente fredda. Adesso è difficile, sono stati episodi. Facciamo tesoro di questo, siamo una squadra giovane. Lunedì ripartiremo più forti di prima, non sfasciamo la testa, sappiamo che questo è il nostro campionato e venderemo cara la pelle”.

I nuovi in campo quest’oggi hanno offerto una prestazione davvero molto convincente, però su tutti Mocerino e De Stefano. E’ d’accordo? “Devo valutare il lavoro svolto dalla squadra, la partita l’avevamo preparata con due mezz’ale larghe per aprire i loro due mediani, però purtroppo Antignano si è schiacciato troppo sulla linea degli attaccanti e non riuscivamo a fare quello che avevamo preparato. Ripeto ci sta contro una squadra come il Forio lasciargli venti minuti su tutta la partita, però poi su certe situazioni pecchiamo ancora di ingenuità.

Sull’espulsione anche lì è un problema di giovane età? “Li Accurso c’è da dire che non è stato proprio toccato. Nel dubbio è andato a sfavore comunque nostro. Il rigore? “Conte in quella situazione non può scomparire, ha calciato e la palla è andata bassa non alta e con il braccio alzato ha causato volume. Per me sono rigori impensabili anche perché è capitato domenica scorsa con il Savoia e stessa cosa con la Maddalonese. Quando poi noi andiamo in area di rigore il metro di giudizio è diverso. Sappiamo le difficoltà che andiamo ad affrontare. Questa partita ci da ancora più certezze e andremo a Sant’Antonio Abate a riprenderci quello che ci è stato tolto oggi- chiosa Di Meglio-.