31.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Agosto 11, 2022

Antonio Conte lascia l’Inter; trovato accordo sulla buonuscita

Da leggere

ULTIMA ORA – Antonio Conte lascia l’Inter dopo due anni. L’allentaore leccese e la dirigenza hanno trovato l’accordo sulla rescissione consensuale del contratto.

Antonio Conte non è più l’allenatore dell’Inter. L’ex CT dell’Italia ha chiesto la rescissione consensuale del contratto. L’accordo è arrivato nel tardo pomeriggio sulla base di 7,5 milioni di buonuscita. Conte lascia il club di Viale Liberazione pochi giorni dopo i festeggiamenti per la vittoria dello Scudetto.

Nonostante entrambe le parti volessero continuare insieme, ha inciso la richiesta della dirigenza di un ridimensionamento degli stipendi e la cessione di alcuni big. Richiesta ritenuta inaccettabile dal tecnico leccese, che, invece, avrebbe voluto continuare con gli stessi giocatori.

Mister Conte lascia l’Inter dopo due stagioni, uno Scudetto conquistato (11 anni dopo l’ultimo) e una finale di Europa League raggiunta. Dopo una cavalcata trionfale, le strade tra il tecnico e il club nerazzurro si separano. Come si afferma nel comunicato dell’Inter: «FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte. Tutto il Club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarrà per sempre nella storia del nostro Club.»

Chi sarà il prossimo tecnico interista? Il nome più caldo al momento è quello di Simone Inzaghi, in uscita dalla Lazio. Resta concreto anche quello di Massimiliano Allegri, molto legato a Beppe Marotta, a.d. dell’Inter. Lo stesso Allegri però sarebbe in attesa di capire il suo futuro. I contatti con Juventus e Real Madrid sono costanti e il tecnico pescarese preferirebbe il club spagnolo.

Tutto ancora da decidere, quindi, per il futuro dell’Inter. Inter che ha appena vinto il suo diciannovesimo Scudetto. Ma la crisi finanziaria non ha lasciato tempo alla dirigenza, che si è vista costretta a una mossa forzata: quella di vendere alcuni pezzi pregiati del club. Mossa non gradita a  Conte, che quindi ha deciso di lasciare la panchina nerazzurra. Neanche il tempo di finire i festeggiamenti, dunque, per i tifosi nerazzurri, in attesa di capire quale sarà il futuro del club. In pieno stile Pazza Inter.

A cura di Claudio Savino

 

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy