25.7 C
Castellammare di Stabia
martedì, Agosto 16, 2022

Animali di specie protette e droga, due arresti e una denuncia

I Carabinieri del centro anticrimine natura (Nucleo Cites) distaccamento di Trapani e del nucleo Carabinieri cinofili, hanno arrestato a Erice (TP), marito moglie e denunciato il figlio 20enne per spaccio. Il padre è stato anche denunciato per detenzione illegale di animali appartenenti a specie protette.

LE INDAGINI

Nel corso di una perquisizione nell’abitazione ad Erice, comune della provincia di Trapani, ove la famiglia è residente, il pastore tedesco Ron ha trovato 172 grammi di hashish, 9 grammi di cocaina, 5 grammi di marijuana oltre a 2 bilancini di precisione, materiale vario idoneo al confezionamento delle dosi e 3.600 euro in banconote di vario taglio.

Sono state inoltre rinvenute tre tartarughe Testudo Hermanni e un cardellino, esemplari appartenenti a specie protette rispettivamente dalla Convenzione di Washington e di Berna, tutti senza la documentazione l’acquisto e la legittima provenienza degli esemplari.

GLI ANIMALI AFFIDATI AD UN CENTRO DI RECUPERO

Gli animali sono stati affidati al Centro di recupero fauna selvatica di Ficuzza (La riserva naturale Bosco della Ficuzza, Rocca Busambra, Bosco del Cappelliere e Gorgo del Drago, è un’area naturale protetta situata nei comuni di Corleone, Godrano, Marineo, Mezzojuso e Monreale, nella città metropolitana di Palermo ed è stata istituita con Decreto Assessoriale n. 365/44 del 26 luglio 2000).

IL PROVVEDIMENTO

Il Giudice ha convalidato gli arresti e per il padre l’obbligo di dimora nel comune di Erice.

Adduso Sebastiano

(tutte le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Vivi Radio

Ultime Notizie

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Da leggere

Cambia Impostazioni della Privacy