Quantcast
Banner Gori
juve stabia chievo
juvestabia - news

Juve Stabia-Chievo 3-2 (32°, 73° Djordjevic, 76° Forte, 82° Troest, 86° Mallamo)

Juve Stabia-Chievo Verona, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”: Vespe alla ricerca di punti pesanti per la salvezza

LIVE – Juve Stabia-Chievo Verona 3-2 (32°, 73° Djordjevic, 76° Forte, 82° Troest, 86° Mallamo)

90°+10 Finisce dopo dieci minuti di recupero una gara davvero commovente delle Vespe. Nella ripresa dopo il 2-0 di Djordjevic la Juve Stabia che non ti aspetti e che segna tre reti in vero e proprio remake della gara d’andata. Una vittoria del cuore per la Juve Stabia voluta fortemente da un collettivo che non ha mai mollato e che alla fine vince meritatamente e rimette tutto in discussione nelle tre gare finali del campionato. Vespe di nuovo in corsa nella lotta salvezza

94° ammonito Di Noia

92° ammonito Djordjevic

88° espulso di Mariano per doppia ammonizione. Vespe in dieci uomini negli ultimi minuti della gara

86° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: Mallamo scambia il pallone con Forte e conclude di sinistro a rete per il vantaggio delle Vespe

82° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: pareggio di Magnus Troest che approfitta di una punizione ben battuta da Giacomo Calò e respinta male da Semper. Ne approfitta Troest per spingere la palla in rete da distanza ravvicinata. 

76° sugli sviluppi di un angolo, fallo di mani in area di rigore clivense di Di Noia e rigore per la Juve Stabia: va sul dischetto Francesco Forte che spiazza nettamente Semper

73° partita sospesa per alcuni minuti per lancio di tre petardi nel settore Distinti dello stadio. Dal dischetto va Djordjevic che realizza la rete del raddoppio per i clivensi

70° rigore per il Chievo: fallo abbastanza netto di Calvano su Di Noia

69° Fazio grande palla in profondità per Rossi che incredibilmente mette fuori in estirada

65° va al tiro Forte in bello stile, fa buona guardia Semper che para senza problemi

63° esce Bifulco, entra Rossi nella Juve Stabia

62° ammonito Di Mariano

56° ancora Vignato, mattatore del Chievo sulla fascia sinistra, che supera Fazio e va al tiro pericolosamente

55° Juve Stabia vicina al pareggio: batti e ribatti in area di rigore, alla fine prima Forte e poi Fazio non riescono a battere a rete

53° entrano Ricci e Calvano nella Juve Stabia per Mastalli e Tonucci (peggiore in campo per le Vespe)

48° va al tiro Mallamo dai 30 metri, palla sul fondo

46° Tonucci si fa sorprendere ancora una volta si fa battere sullo scatto da Vignato che mette al centro dell’area di rigore senza trovare assistenza nei compagni di reparto

SECONDO TEMPO

45+4° finisce il primo tempo con il meritato vantaggio del Chievo che in qualche occasione ha sfiorato anche il raddoppio come nell’azione del tiro alto di Segre su assist di Vignato. Juve Stabia ancora una volta senza gioco, che si affida spesso al lancio lungo senza alcuna palla giocabile per Forte troppo isolato davanti. Di contro un Chievo ben messo in campo che gioca in venti metri ed è sempre pronto a ripartire di rimessa pericolosamente. Unico schema delle Vespe sono i calci piazzati battuti sempre pericolosamente da Calò. Ma affidarsi solo a questo non è sicuramente un buon segnale per le Vespe che non riescono a creare alcunché sul terreno di gioco.

45+4° punizione battuta da Calò, colpo di testa di Allievi e palla che termina alta sulla traversa

45+3° ammonito Garritano per manata ai danni di Forte

43° Chievo vicinissimo al raddoppio: da Vignato a Segre che da ottima posizione mette alto sulla traversa. Praticamente un rigore in movimento fallito

40° Bifulco si sibera molto bene sulla sinistra e mette al centro una palla su cui non arriva nessun attaccante gialloblè

36° si infortuna Giaccherini ed entra Ceter al suo posto

32° va in vantaggio il Chievo con un regalone della difesa gialloblè. Tonucci perde palla banalmente sulla trequarti e lancia Djordjevic che si peresenta tutto solo davanti a Provedel e lo beffa con un tiro che tocca sotto la traversa prima di spegnersi in rete per il vantaggio dei clivensi. 

20° gran tiro a giro di Esposito, giocatore stabiese del Chievo, e palla che si stampa sul palo con la ribattuta di Provedel in angolo che per poco non si trasforma nel più classico degli autogol

19° va al tiro Garritano pericolosamente, Provedel mette in angolo

18° conclusione di Calò altissima sulla traversa

13° Di Mariano sulla fascia destra, cross al centro su cui respinge Semper e sulla ribattuta Bifulco si allunga la palla perdendo il tempo per il tiro a rete

12° bella azione di rimessa delle Vespe, tutta con passaggi di prima che portano al tiro Mallamo che tira alto sulla traversa

2° scambio Mallamo-Bifulco e l’ex Napoli va al tiro con palla che termina sul fondo

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia torna al “Romeo Menti” dopo la bella prestazione di Frosinone dove solo lo scellerato arbitraggio del sig. Valerio Marini con le sue cervellotiche decisioni ha privato le Vespe di una vittoria che sarebbe stata sacrosanta oltre che meritatissima. Nel catino infuocato del “Menti” anche se ancora una volta senza pubblico, le Vespe di mister Caserta cercano una vittoria che manca dal lontano 8 marzo col 3-1 rifilato allo Spezia nel periodo immediatamente precedente il lockdown.

Squalificato Vitiello, Fazio dovrebbe prendere il suo posto. Ancora assenti per problemi muscolari Elia (problema ad un flessore, quasi certamente non recupera neanche per Venezia), Cissè e Mezavilla. Assente anche Canotto per squalifica ma per l’attaccante ex Trapani una buona notizia: ridotta da 3 a 2 giornate la squalifica per l’espulsione rimediata contro l’Entella. Ci sarà col Venezia.

Di contro il Chievo di mister Aglietti che non è uscito benissimo dal post lockdown. Tre pareggi, due sconfitte e una sola vittoria che la dicono lunga su una formazione che al momento è fuori dalla zona playoff per un punto. Nell’ultimo turno una sconfitta con la Cremonese forse non del tutto meritata per il volume di gioco espresso e maturata peraltro proprio allo scadere. Nel Chievo torna titolare Segre, dopo il turno di squalifica, e dovrebbe essere riconfermato nel ruolo di playmaker anche Zuelli, vera e propria rivelazione dell’undici di Aglietti.

La gara sarà diretta dal sig. Ivano Pezzuto di Lecce che sarà coadiuvato dai guardalinee Affatato e Margani. Il quarto uomo sarà il sig. Camplone.

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVE STABIA (4-3-3): Provedel; Fazio, Tonucci (Calvano dal 53°), Troest, Allievi; Mallamo (Addae dal 88°), Calò, Mastalli (Ricci dal 53°); Di Mariano, Forte, Bifulco (Rossi dal 63°)

Allenatore: sig. Fabio Caserta

CHIEVO VERONA (4-3-3): Semper; Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre (Grubac dal 87°), Esposito (Zuelli dal 87°), Garritano (Di Noia dal 68°); Vignato, Djordjevic, Giaccherini (Ceter dal 36°)

Allenatore: sig. Alfredo Aglietti

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più