Quantcast
Banner Gori
juvestabia - news

Juve Stabia, Canotto: Stagione magnifica ma abbiamo fame, vogliamo la Supercoppa!

 Ospiti della trentesima puntata di Juve Stabia Live Talk Show, programma di ViViCentro in onda sulla pagina Stabiesi al 100%, sono stati Luigi Canotto ed Alessandro Mastalli.

Questo un estratto delle dichiarazioni dell’esterno gialloblu:

La vittoria è stata una grandissima emozione. In generale la giornata di domenica è stata indimenticabile: prima il Mister ha dato giustamente spazio a chi aveva giocato di meno e poi ci siamo goduti l’abbraccio dei nostri tifosi.

Avevo intuito in estate le ambizioni della società, ed è per questo che ho rinnovato il contratto per altri due anni, ma sinceramente non mi aspettavo di vincere il campionato. Le prime sensazioni in questo senso sono arrivate dopo la vittoria di Catanzaro, poi, dopo la vittoria col Trapani, non ho più avuto dubbi sulla nostra vittoria.

Mister Caserta per noi è stato fondamentale, sempre. Se devo ricordare un momento, dico il discorso che il Mister ci ha fatto prima della gara col Trapani. Parole che hanno toccato il personale suo e di conseguenza di ognuno di noi; se ci pendo, ancora oggi mi vengono i brividi ripensando a quelle sue parole. Il nostro tecnico è una grandissima persona, davvero.

La supercoppa è un obiettivo concreto ed a cui teniamo particolarmente, non è una semplice ciliegina da mettere sulla torta. Personalmente sono carichissimo e non vedo l’ora di scendere ancora in campo per regalare un altro trofeo ai tifosi della Juve Stabia.

È stata una stagione per me condizionata dall’infortunio occorsomi contro la Casertana. È stato il primo infortunio serio della mia carriera ed ho sofferto molto; ringrazio la mia ragazza Federica che mi ha sopportato per due mesi e mi ha aiutato a tornare al meglio in campo. Il mio recupero è poi culminato con la rete al Trapani, la più importante della mia esperienza alla Juve Stabia.

In Serie B vorremo dire la nostra. Siamo una squadra di qualità e costruita bene, in più sono certo che il Direttore Sportivo interverrà nella giusta misura per renderci ancora più forti; l’importante è che chiunque verrà, lo farà con la testa giusta e pronto a dare una mano nell’interesse della squadra e non del singolo. Personalmente voglio dimostrare di essere un calciatore di spessore anche in Serie B, categoria solo assaggiata per poche presenze con il Trapani.

A Castellammare mi sento come a casa, anche per questo ho scelto di proseguire qui, come sarei felice di allungare ulteriormente il mio legame con la Juve Stabia. Sento l’affetto di tutti i tifosi quotidianamente e per un calciatore percepire la vicinanza della tifoseria è importantissimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più