Quantcast

Juve Stabia - Approfondimenti

FOCUS – Juve Stabia, un supereroe a tua difesa

Inizio di campionato spumeggiante per la Juve Stabia. Le tre vittorie, e che vittorie consecutive, proiettano le Vespe al primo posto virtuale della classifica, nell’attesa che si chiarisca la posizione della Viterbese.

A suggellare il grande avvio dei ragazzi di Caserta, potrebbe essere lo scontro al vertice di sabato sera con il Rende. I calabresi sono appaiati al secondo posto insieme alla Juve Stabia; due compagini da 9 punti che si affronteranno per staccare l’avversaria in questo mini testa a testa.

Se a prendersi la scena è stato, comprensibilmente, l’attacco atomico delle Vespe, con 10 reti segnate, oltre ad un rigore sbagliato ed una miriade di palle gol, sintomo di una qualità eccezionale nelle bocche di fuoco gialloblù, va segnalata anche la compattezza del pacchetto arretrato.

Dei giganti Allievi, Troes e Marzorati ci sarà modo di parlare perchè in queste prime tre gare Paolo Brandani ha rispolverato il mantello da Superman. Dopo la gara di Siracusa, da affrontare quasi senza l’ausilio dei guantoni, contro Potenza e Paganese l’estremo difensore stabiese ha ancora una volta mostrato di essere tra i migliori portieri della categoria.

Almeno tre interventi di rilievo nell’esordio casalingo, tanto da essere tra i migliori in campo, e un costante strapotere in casa sua, nella sua area, apparso palese anche nel match del Torre. Uscite puntuali, ribattute precise, guantoni efficaci come calamite e urla per richiamare e rassicurare i compagni: il match del numero 26 della Juve Stabia ha toccato tutto il repertorio del portiere.

Un portiere essenziale, come deve essere un vero estremo difensore. Branduani si vede poco ma quando si vede è difficile non apprezzarne i riflessi. Un calciatore che bada al sodo, regolare e per nulla “pazzo” come la tradizione descrive molti portieri: un elemento che non fa la fortuna dei fotografi ma del proprio allenatore e della difesa che comanda. A dare peso alle prestazioni di Branduani, le statistiche di questo start gialloblù. Una sola rete subita in tre partite, arrivata tra l’altro a tempo scaduto a Pagani e con il tiro della domenica trovato da Parigi.

Guardando ad una stagione fa, di questi tempi, erano già 6 le reti subite dalla Juve Stabia, che si era vista perforare tre volte all’esordio con la Fidelis Andria. Proprio quelle tre reti subite, rafforzarono l’intuizione del D.S. Polito, che pochi giorni dopo chiuse l’acquisto dell’ex portiere della Spal. L’investitura definitiva per Branduani è arrivata in estate, con l’addio (anche per i rigidi limiti in tema over) di Bacci e l’arrivo dei giovani Cotticelli e Venditti a guardargli le spalle, e ad imparare da lui.

Se in attacco, quindi, in casa Juve Stabia le porte sono girevoli, nel senso che chiunque scende in campo brilla quanto e come chi lo ha preceduto, in difesa la porta delle Vespe è blindata da un supereroe dall’apparenza, solo quella, ordinaria.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania