Quantcast

Juve Stabia - Approfondimenti

FOCUS – Juve Stabia, Nicholas Allievi: flipper gialloblu

Avete presente i mitici flipper che dominavano in ogni bar e sala giochi degli anni 80 e 90? Sotto certi aspetti, uno dei protagonisti della magica stagione della Juve Stabia, ricorda proprio la sfera impazzita di un flipper.

L’identikit porta a Nicholas Allievi, per la terza stagione punto di forza della retroguardia delle Vespe. Come la pallina incontrollabile di un flipper, che sbatte e rimbalza in ogni angolo del gioco, così il numero 6 gialloblu risulta determinante in ogni ruolo in cui Caserta lo schiera.

La fascia sinistra, che doveva essere solo collocazione d’emergenza, è in breve diventata l’habitat di Allievi, ormai in grado di disimpegnarsi alla grande anche lontano dal suo ruolo di difensore centrale. Terzino, centrale, all’occorrenza anche esterno in una linea mediana a cinque: il roccioso difensore varesino si è (ri)preso di prepotenza, dopo le ultime due stagioni condizionate in parte da noiosi infortuni, la maglia gialloblu.

Vestitosi di gialloblè nel gennaio 2017 nell’operazione che portò Liotti alla Fieralpisalò, Allievi in due stagioni e mezza è stato protagonista di una crescita costante, fino a entrare nella cerchia di difensori di spicco del campionato. Unico neo della sua esperienza alla Juve Stabia, l’infortunio rimediato nel 2017 nel match senza storia col Taranto, che privò l’allora tecnico Carboni di Allievi nel doppio confronto play off con la Reggiana.

Dopo i primi sei mesi in gialloblu, nell’estate 2017 Allievi ha deciso di sposare definitivamente il progetto delle Vespe, venendo incontro alle esigenze economiche della Società. Messa alle spalle l’ennesima stagione positiva, la scorsa estate il numero 6 ha sovvertito le gerarchie, non soffrendo due big del reparto come Troest e Marzorati, ed anzi formando con i due una retroguardia a tratti insuperabile.

Flipper dicevamo, perché Allievi, come la sfera del gioco scagliata in alto, è in grado di essere decisivo anche nell’altra estremità di campo, con i suoi micidiali inserimenti da palla inattiva. Già quattro le reti per il difensore mancino con la casacca delle Vespe. Poche parole, tanti interventi in chiusura ed occasioni da gol da centrocampista.

Barba alla Conor Mcgregor, eleganza da Ministro della Difesa: Allievi ha blindato la Juve Stabia.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania