Quantcast

Banner Gori
Cristiane Rozeira (free CC BY-3.0 BR)
Cronaca Sportiva

Mondiale femminile 2019: Domina il Brasile, stenta la sua vittoria l’Inghilterra

Terza giornata del Mondiale femminile: Il Brasile  vince facile contro la Giamaica, soffre ma vince l’Inghilterra contro la Scozia.

Mondiale femminile 2019: Domina il Brasile, stenta la sua vittoria l’Inghilterra

Domani il programma si aprirà con la sfida tra Argentina-Giappone al Parco dei Principi di Parigi alle 18:00 . A concludere la giornata la sfida tra Canada-Camerun, a Nizza, alle 21:00

Allo stadio De Les Alpes di Granoble, il Brasile vuole rispondere alla vittoria di oggi dell’Italia, cercando di battere la Giamaica. Il Brasile decide subito di dettare il passo e impiega solo 15 minuti per sbloccare il match: Adressa crossa a perfezione il pallone da sinistra, Cristiane prende il tempo alla difesa avversaria e infila di testa il gol del vantaggio brasiliano: 1-0. La Giamaica prova a rispondere con Shaw, che si trova al limite dell’area di rigore, si coordina e manda la palla all’incrocio dei pali ma è ottimo l’intervento di Barbara. Il Brasile sa che la Giamaica può prendere il sopravvento e allora cerca di raffreddare il match gestendo palla e facendosi vedere in zona d’attacco , guadagnando al 36′ calcio di rigore: sul cross di Adressa, Swaby tocca la palla col braccio e rigore per la  Seleção . Dagli 11 metri si presenta Cristiane ma è molto brava Schneider a intuire e a bloccare palla. Si resta 1-0 per il Brasile che chiude avanti la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo la partita non cambia, continua a giocare il Brasile che può contare su una scatenata Cristiane: sempre cross da destra di Adressa e spaccata sul secondo da parte dell’attaccante brasiliana , palla in porta e 2-0 al 50′.  Cristiane non ha intenzione di fermarsi e  decide di portarsi il pallone a casa . Al 64′ mette a segno una punizione diretta col mancino, palla che colpisce la traversa ed entra in porta: 3-0 Brasile. La Giamaica getta la spugna e non prova più a rendersi pericolosa. Si conclude a Granoble, con il  Brasile che vola al primo posto nel girone C insieme all’Italia.

L’Inghilterra apre il girone D di questa edizione del Mondiale femminile contro la Scozia. La nazionale  del ct Neville viene considerata una squadra che può raggiungere almeno i quarti di finale e oggi deve subito dimostrarlo. Al 14′ le Lions si fanno subito vedere in zona offensiva, con il cross di Kirby  da destra e tocco col braccio di Dochety in area. Il direttore di gara all’inizio non fischia il penalty , allora ci pensano gli arbitri al VAR a chiamare al monitor  Adamkova. Dopo la consultazione, l’arbitro assegna calcio di rigore per l’Inghilterra. Dal dischetto è freddissima Parris che manda il pallone sotto la traversa e dunque 1-0 per le inglesi. La Scozia accusa il colpo e l’Inghilterra è bravissima ad approfittarne: al 40′ Kirby sfonda centralmente, servendo White  che con il mancino infila perfettamente Alexander. Le nazionali  vanno al riposo dunque col doppio vantaggio inglese. Nella seconda metà di gioco la Scozia prova ad attaccare ma la prima vera e propria occasione arriva al 79′: errore di Houghton in uscita, recupera Evans che allarga per Emslie destro secco  e , anche se con deviazione, batte Bardsley e gara riaperta. Nonostante il 2-1 l’Inghilterra è bravissima a gestire e a portare a casa la vittoria.
Domani il programma si aprirà con la sfida tra Argentina-Giappone al Parco dei Principi di Parigi alle 18:00 . A concludere la giornata la sfida tra Canada-Camerun, a Nizza, alle 21:00

Marco Palomba

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più