Quantcast

Banner Gori
Nicholas Crow della Givova Scafati in azione di gioco contro MRinnovabili Agrigento
Basket

Givova Scafati, domenica la sfida contro l’Orlandina Basket

Continuare così: questo è l’obiettivo della Givova Scafati che,dopo aver battuto Tortona e Treviglio, domenica alle 18:00, cerca il terzo successo consecutivo contro l’Orlandina Basket

All’andata fu una vittoria roboante (103-65). Ottenere il medesimo risultato a campi invertiti sarà difficile, ma la Givova Scafati è desiderosa di allungare la striscia di risultati utili consecutivi. Non andrà in terra siciliana per fare da sparring partner, ma per fare la voce grossa e provare a fare risultato anche al PalaFantozzi, parquet dell’Orlandina Basket, dove si esibirà domenica, alle ore 18:00, in occasione della ventesima giornata del campionato nazionale di serie A.  Buona notizie per coach Perdichizzi che avrà a disposizione gli stessi uomini di domenica scorsa, anche se di fronte c’è un grande avversario come l’Orlandina Basket.  Infatti la formazione  allenata per la seconda stagione consecutiva da coach Marco Sodini, che in casa ha un ottimo rendimento, ha un organico composto da tanti atleti giovani e competitivi. Tra questi, menzione speciale per il playmaker Marco Laganà (17,6 punti e 4,6 assist di media), per la guardia statunitense Kinsley (14,8 punti di media), per l’ala grande Mobio (9,4 punti di media), per l’ultimo arrivato Elmore (positivo il suo esordio nell’ultimo match, il derby contro Agrigento), per il playmaker di scorta Matteo Laganà, per l’ala piccola Bellan, per l’ala grande Lucarelli e per i giovani Donda (centro) e Galipò (playmaker), mentre sarà assente di sicuro l’esterno Querci, infortunato. In vista di questa trasferta insidiosa, riportiamo  le parole del coach della Givova Scafati Giovanni Perdichizzi:” «Un sentimento di profondo affetto ed amicizia mi lega alla proprietà dell’Orlandina, per cui sento davvero molto questa partita, proprio in virtù dei bellissimi anni trascorsi a Capo D’Orlando, dove ho conosciuto persone fantastiche. Siamo consapevoli che quella di domenica sarà una gara dura, perché i biancoblù tra le mura amiche giocano bene, con grande agonismo. Dovremo riuscire a tenere a freno sin da subito quella voglia di vincere che gli avversari metteranno sicuramente in campo sin dalla palla a due, provando a gestire il ritmo gara, consapevoli che se faremo le nostre cose, potremo tornare dalla Sicilia con due punti in più in classifica. Hanno recentemente preso un americano, Elmore, in sostituzione del partente Johnson e, rispetto alla partita di andata, disporranno di Lucarelli e Laganà, giocatori d’esperienza ed autentici punti di riferimento»

Oltre alle parole di coach Perdichizzi, riportiamo anche quelle del capitano gialloblù Nicholas Crow: «Stiamo attraversando un buon momento, veniamo da due successi importanti a Treviglio ed in casa contro Tortona, per cui vogliamo proseguire su questa strada ed andare a Capo D’Orlando per vincere. Sappiamo che non sarà facile imporsi su un campo difficile, dove già in tante hanno capitolato e contro una squadra davvero forte. Ci troveremo di fronte una squadra giovane, che ha in Kinsley e Laganà i principali terminali del gioco offensivo, in grado anche di produrre gioco per gli altri. Hanno aggiunto da una partita l’americano Elmore e, conoscendo Sindoni, non è uno che in genere sbaglia gli americani. Per cui dovremo renderci protagonisti di una buona prova di squadra, di una prestazione corale, per riuscire ad imporci su un campo così caldo»

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Marco Palomba

Marco Palomba

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat