Il Sorrento non molla: 2 a 1 al Costa Orientale Sarda

LEGGI ANCHE

Scala ed Erradi decidono la sfida dell’Italia, eurogol consolatorio per Ladu. I rossoneri restano in vetta al pari della Paganese.

Il Sorrento non si ferma più. Al rientro dopo la sosta di fine marzo, i costieri hanno ripreso la propria marcia, battendo il Costa Orientale Sarda per 2 a 1 tra le mura dello stadio Italia. Di Scala ed Erradi le reti che hanno garantito la vittoria ai rossoneri, in un match che è però rimasto aperto sino al fischio finale soprattutto grazia alla splendida rete dalla distanza di Ladu, che ha tenuto in piedi il team di mister Loi.

L’ottavo risultato utile consecutivo ha permesso alla squadra di Maiuri di mantenere il passo della Paganese (che ha asfaltato con un perentorio 6 a 1 il Cassino), e di allontanarsi dalla temibile inseguitrice Casertana (sconfitta clamorosamente per 1 a 0 dall’Atletico Uri). Le incertezze di inizio anno sono quindi ormai lontane, e arrivati a cinque sole giornate dalla fine del campionato il Sorrento continua a viaggiare spedito in vetta alla classifica del girone G.

SORRENTO-COSTA ORIENTALE SARDA: la cronaca

1° TEMPO

Il Sorrento ritrova il Costa Orientale Sarda, con tante motivazioni a fare da cassa di risonanza per le ambizioni rossonere. Non solo la necessità di mantenere il primo posto, ma forse anche la voglia di vendicare quel 3 a 1 che all’andata aveva premiato una grande prestazione della squadra isolana.

Il primo tempo vede i padroni di casa giocare con grande concentrazione, e soprattutto con aggressività. Bastano 30 secondi e i costieri si ritrovano già a due passi dalla porta difesa da Floris, che fa buona guardia sul doppio tentativo di Scala, servito dal cross del solito, scattante Badje. Gli ospiti invece si rendono pericolosi con la punizione battuta da Demontis al 4’, di poco alta sulla traversa, unico squillo nella prima frazione dei sardi.

Inizia l’assedio sorrentino, che al 12’ sembra potersi concretizzare. Badje serve rasoterra Petito che in girata infila la sfera all’angolino, ma la posizione di presunto fuorigioco di La Monica, sulla traiettoria della palla, porta l’arbitro ad annullare tutto.

Il team guidato da Maiuri non si perde comunque d’animo. Floris continua a venire impegnato dalle conclusioni avversarie, pericolosa la punizione di Herrera respinta coi piedi. Risponde Mancosu nell’area opposta, pescato furbescamente da Piredda ma impreciso nella conclusione ravvicinata. Anche Scala spreca l’occasione di sbloccare il risultato da buona posizione mandando a lato.

È lo stesso classe 2002 però a portare in vantaggio il Sorrento al 26’. Giocata sull’out destro di La Monica, palla a Badje che prolunga verso Scala, fa buona difesa Zoppi che non può nulla però sulla ribattuta a rete. Fino al termine della prima frazione prosegue il monologo dei rossoneri, che sfiorano a più riprese il raddoppio, sciupando diverse palle gol.

2° TEMPO

Il dominio sorrentino prosegue in avvio della ripresa, quando Erradi insacca il gol del meritatissimo 2 a 0, avventandosi su una respinta corta del portiere sardo. La partita potrebbe dirsi quindi chiusa, se non fosse per Ladu, che al 55’ accorcia le distanze con una sassata mancina dai venticinque metri che trafigge Del Sorbo e mina le certezze degli uomini di Maiuri. Un minuto dopo però il Sorrento dimostra di avere ancora le redini del match, e solo un grande intervento di Floris nega la gioia del gol a Petito, poco preciso anche in seguito.

Il secondo tempo scorre con i costieri che gestiscono il risultato, senza riuscire a chiudere definitivamente la contesa, cosa che tiene in vita il Sarrabus, sul pezzo fino al triplice fischio nel tentativo, dimostratosi poi vano, di acciuffare un insperato pareggio. I rossoneri, in ogni caso, concedono ben poco, e al termine di un ampio recupero può gioire insieme ai propri tifosi. 2 a 1 il finale.

TABELLINO

SORRENTO vs COSTA ORIENTALE SARDA 2-1

SORRENTO (4-3-3): Del Sorbo; Carotenuto, Cacace, Fusco, Todisco F.; La Monica, Herrera (89’ Bisceglia), Erradi (66’ Cuccurullo); Badje (84’ Simonetti), Petito, Scala (80’ Maresca). A disposizione: Cervellera, Tufano, Selvaggio, Gaetani, Gargiulo. Allenatore: Vincenzo Maiuri

COSTA ORIENTALE SARDA (4-2-3-1): Floris; Zoppi (85’ Laconi), Derbali, Zanoni, Balbo; Ladu, Piredda; Demontis, Mancosu (79’ Villa), Cadau (51’ Nurchi); De Mutiis (51’ Cossu). A disposizione: De Luca, Loi, Manca, Vesi, Piroddi. Allenatore: Francesco Loi

Marcatori: 26’ Scala (S), 47’ Erradi (S), 55’ Ladu (COS)

Arbitro: Giuseppe Sassano di Padova

Assistenti: Massimiliano Miccoli e Leonardo Grimaldi di Bari

Ammoniti: Herrera, La Monica (S); Balbo, Ladu, Zoppi, Villa (COS)

Recuperi: 3’ pt, 6’ st


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia Cascone difenderà i colori della Virtus Stabia

Mattia Cascone, classe 2005, potrebbe essere il nuovo difensore under della Virtus Stabia. La Virtus Stabia continua la caccia ai calciatori per la costruzione di...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare