Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

Pimonte, il sindaco definì lo stupro della 15enne una “bambinata”, ora ordina tre giorni contro la violenza sulle donne

Pimonte – Quando la 15enne fu stuprata da un branco di 11 ragazzi minorenni, tra cui il suo fidanzato, il sindaco Michele Palummo definì la violenza “una bambinata”. Si scusò quasi subito, ma non bastò a sedare con la stessa velocità le polemiche.

Ora in occasione della giornata sulla violenza sulle donne dedica ben tre giorni all’argomento, da domani a lunedì.

“La nostra amministrazione comunale è in campo con tutte le iniziative. Il nostro è un costante e quotidiano impegno contro la violenza – riporta il comunicato – e il Comune deve essere un baluardo di legalità e un punto di riferimento per le famiglie che ne chiedano l’aiuto”. In programma ci sono mostre, convegni, musica e fiaccolate “contro ogni sopruso”.

Nessun riferimento alla ragazza che nel luglio del 2016 fu violentata, fa notare Repubblica. La 15enne dopo l’accaduto ha lasciato la sua terra d’origine con tutta la famiglia.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più