Sud - cronaca

Napoli, presi i responsabili per la morte di Ciro, vittima di camorra

Napoli, presi i responsabili per la morte di Ciro, vittima innocente di camorra

Napoli, continua ad uccidere la camorra, continua a fare vittime innocenti e tra questi c’è Ciro. Però forse Ciro ha avuto giustizia. Infatti, i  carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale partenopeo su richiesta della locale Dda nei confronti di 8 elementi di spicco dei clan camorristici Rinaldi e “Pazzignani”. Questi personaggi sono ritenuti ritenuti responsabili di omicidio aggravato da finalità mafiose e detenzione di armi da guerra.

Attraverso le indagini dei carabinieri, è stato possibile individuare, sia i mandanti, sia gli esecutori del duplice omicidio. Ricordiamo che la vicenda si era consumata  il 7 giugno 2016 in un circolo privato a Ponticelli. L’obiettivo non era Ciro, ma  Raffaele Cepparulo, appartenente al clan rivale degli “Esposito-Genidoni”. Ciro Colonna si è trovato a rappresentare l’ennesima vittima innocente della camorra. Aveva 19 anni, e anche se era presente in quel circolo, il ragazzo era estraneo a contesti criminali e camorristici.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania