Quantcast

Isole Opinioni

Sicilia, arrestato nuovo capo di “cosa nostra”

La Cupola di “cosa nostra” è tornata. Il capo è un ottantenne, ufficialmente gioielliere di Palermo. Il giudice Falcone lo aveva già arrestato nel 1984 e lui nell’interrogatorio disse: “Non so di che parla.

La Procura di Palermo diretta da Francesco Lo Voi ha fatto scattare un maxi blitz dei carabinieri nei confronti di 46 fra boss e gregari. E tra i fermati c’è anche il capo dei capi che avrebbe dovuto inaugurare la nuova era mafiosa.

ATTUALITÀ • ISOLE – CRONACA

Sicilia, arrestato nuovo capo di “cosa nostra”

La Cupola di “cosa nostra” è tornata. Il capo è un ottantenne, ufficialmente gioielliere di Palermo. Il giudice Falcone lo aveva già arrestato nel 1984 e lui…

L’opinione.

Nessuna pietà per la criminalità e la corruzione pubblico-politica. La seconda appoggia la prima e la prima vota per la seconda. Parallelamente sono entrambi sul territorio.

Il Magistrato dr. Borsellino diceva:

“Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra o si mettono d’accordo”.

Purtroppo, seppure non al livello dei fatti sopra, i nostri Comuni e Regione sono spesso analoghi, tranne: per chi non può o non vuole vedere e per coloro che negli anni hanno promulgato leggi favorevoli alla criminalità, alla corruzione, compiacenza, connivenza e convittualità.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania