Cronaca

Monfalcone, Sindaco esclude stranieri dalle materne, fissata una percentuale

Solo il 45% degli stranieri potrà frequentare le materne a Monfalcone

Il Comune di Monfalcone (Gorizia) insieme a  due istituti comprensivi fissano un tetto massimo, pari al 45%, per la presenza di stranieri in classe.

La decisione sarebbe stata presa a causa dei numerosi stranieri in città e per evitare di creare “classi ghetto”, questa decisione però porta all’esclusione di una sessantina di bimbi a settembre che rimarrebbe esclusi dalle scuole dell’infanzia.

La decisione ha raccolto numerose proteste tanto da far annunciare a Flc  e Cgi di presentare un esposto in procura, al Garante dei Minori, all’ufficio per la tutela dei minori a livello nazionale.

Il Sindaco di Monfalcone invece ha così dichiarato:

“Essere convinta dell’utilità per i bambini di frequentare la scuola materna” e ha aggiunto: “Ho già offerto e continuerò a offrire tuttora la messa a disposizione di uno scuolabus per accompagnare i bimbi nelle scuole dei comuni limitrofi, dove ci sono le classi e i numeri per accoglierli. Mi sono rivolta a sindaci e dirigenti scolastici ma nessuno mi ha risposto”.

 

 

Notizia Ansa

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania