Quantcast

Banner Gori
conferenza capigruppo
Conferenza Capigruppo
Attualità Politica

Conte parlerà in Senato il 20 Agosto, domani l’aula voterà calendario

Lo ha deciso a maggioranza la conferenza capigruppo.Ora è atteso un voto dell’Aula di Palazzo Madama dove si potrebbero avere 136 pro Lega e 159 “altri”

Conte parlerà in Senato il 20 Agosto, domani l’aula voterà calendario

La capigruppo del Senato fa sapere di aver fissato, per il 20 agosto, le comunicazioni del premier Giuseppe Conte mentre, a quanto riferisce la presidente del Misto Loredana De Petris, domani si voterà, in aula, sul calendario approvato a maggioranza.

Conte parlerà in Senato il 20 Agosto, domani l’aula voterà calendario

La presidente Casellati fa sapere che, in assenza dell’unanimità sulla stesura del calendario, ‘non è una forzatura’ far decidere l’assemblea’ anche se questo potrebbe voler dire accelerare, di fatto, i tempi della crisi contro l’opinione di tanti e soprattutto del M5s:

‘Convocare l’Assemblea, se il calendario dei lavori non è approvato in capigruppo all’unanimità, non è forzatura alcuna, ma solo applicare il regolamento’, afferma la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, all’articolo 55, comma 3 ‘Prevede che sulle proposte di modifica del calendario decida esclusivamente l’Assemblea, che è sovrana. Non il presidente. Il rispetto delle regole è a garanzia dei cittadini’.

Tutto secondo le regole quindi, dice lei, ed allora, se così è e sarà, proviamo a far di conto sul come saranno – stando al quanto ad ora è dato sapere – le forze in campo se martedì 13 agosto si votasse in Aula sul calendario del Senato.

In aula potrebbero essere presenti:

  • 102 senatori M5s su 107,
  • 45 Dem su 51,
  • 12 senatori del Misto

in totale 159 parlamentari, contro i 136 voti potenziali di Lega, Fi e Fdi.

Stando e restando così i numeri, aggiornati secondo calcoli del Pd che tengono conto di chi non riescirà a rientrare dalle vacanze, risulta evidente che solo un nuovo asse di M5s, Dem, Leu più altri del Misto, potrebbe approvare il suo calendario e programmare l’informativa di Conte non prima della prossima settimana.

Come andrà da ora in poi nessuno può sapere e, francamente, mi sembra che non lo sappiano nemmeno i vari gruppi politici tra i quali continuano battibecchi e calcoli personali che di tutto sanno tranne che di elevata, ed intelligente politica a favore della Nazione.

L'Italia s'è desta

L’Italia s’è desta: si parte da Soverato, Policoro, Catania, Siracusa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più