Marco Caldore: il difensore della Juve Stabia con il vizio del gol

Marco Caldore, classe 1994 è arrivato alla Juve Stabia nel mercato di gennaio 2021, ed è alla sua terza stagione in maglia gialloblè, rappresenta ormai uno dei punti fermi del settore difensivo, e non solo, della Juve Stabia.

Caratteristiche di Marco Caldore

Un calciatore attento ed esperto, il napoletano classe 1994, Marco Caldore che oramai rinforza la difesa della Juve Stabia da anni. Dai suoi 1,84 cm, occhi azzurri, capelli biondi da poco tagliati, fisico statuario, può giocare sia come centrale che come terzino sinistro.

Di piede sinistro naturale, Caldore è bravo nella fase di costruzione e nel gioco aereo.

Può essere utilizzato sia in una linea a quattro che a tre come braccetto a sinistra.

La sua carriera

Muove i suoi primi passi nel settore giovanile del Genoa per poi iniziare la sua carriera, nel 2013, nell’Aversa in serie C2.

Nell’annata 2013-14 vestirà la maglia del Sorrento sempre in C2: con i rossoneri sono 21 le presenze.

La sua carriera prosegue sempre in serie C con le maglie di Gubbio e Paganese per poi approdare in serie D, nell’annata 2016-17 con la casacca della Sangiovannese  (8 presenze).

Nel dicembre del 2016 il ritorno tra i professionisti nel Racing Roma con cui timbra 19 cartellini.

Poi è la volta della Team Altamura con cui timbra nella prima stagione, 25 presenze e un gol e nella seconda, 2018-19, 31 partite e 2 gol.

Due stagioni a Caserta in serie C con cui ha totalizzato ben 22 presenze e anche un gol.

Nel 2020 approda al Taranto con 10 presenze per poi vestire la maglia gialloblù.

Caldore, un difensore che piace

Il difensore centrale della Juve Stabia, che dimostra costanza e perseveranza non solo individuale ma a favore della squadra, convince molto i tifosi ma anche altre categorie.

Siamo in pieno mercato di riparazione, e giungono voci che il giocatore napoletano sarebbe finito nel mirino del Cittadella in Serie B.

Dopo il pareggio della ventunesima giornata di Campionato, dove Caldore è stato autore del goal, si è presentato ai microfoni della stampa dichiarando di non sapere nulla delle voci di mercato.

Disponibile a qualsiasi scelta del mister e a suo agio in qualsiasi modulo tattico, Marco sembra una certezza dei gialloblù. Perderlo in questa rosa, significherebbe, nuovamente, mischiare un mazzo di carte dove gli assi sembrano essere proprio i difensori.

Poliedrico, multiuso, punto fermo per l’undici titolare delle vespe, offre sempre sicurezza a tutto il reparto.

Uno dei pezzi più pregiati, sarebbe da tenere chiuso in cassaforte.

Uno degli elementi più positivi visti ed uno dei calciatori che stanno facendo benissimo in questo campionato.

Napoletano di nascita e, speriamo di cuore, da tenerlo ancorato al sentimento di appartenenza gialloblù,

La vita privata di Marco Caldore

Marco è molto legato alla sua compagna alla quale non si risparmia di dedicare frasi romantiche come si evince dai suoi social.

Ama il mare, viaggiare ed i tatuaggi.

Ha cambiato le scarpette sul campo di gioco indossandole proprio nella prima partita del 2023.

Visti i risultati, ha messo a referto quest’anno con le Vespe 20 presenze e 2 gol, che siano inauguranti di una annata DOC per lui e per la Juve Stabia, a cui, da romantici inguaribili, la nostra redazione si augura sia legato ancora per molto!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

MICRODANZE: Il meglio della danza contemporanea a Brescia nell’anno della Capitale Italiana della cultura 2023

Microdanze andrà In scena nei Musei della città e rappresenterà una Performance di danza in percorsi urbani.
[do_widget "HTML personalizzato"]