Nastelli: “Col Monterosi Juve Stabia troppo brutta per essere vera”

Giovanni Nastelli, tifoso della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese” che va in onda ogni lunedì sui canali social ViViCentro dalle ore 20:30.

Le dichiarazioni di Giovanni Nastelli sul momento della Juve Stabia sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Credo che al netto di qualche scelta fatta nel corso del campionato non condivisa appieno, Colucci sia riuscito ad ottenere il massimo dalla squadra. Ieri si è dato spazio ad altri giocatori per avere piena consapevolezza della forza della squadra.

E’ una buona rosa ma non in grado di poter competere per il campionato. Dobbiamo riprendere la strada che ci ha portato ad arrivare al quarto posto. Dobbiamo cercare di ottenere la posizione migliore nella griglia playoff dove inizierà un nuovo campionato.
Colucci ha difeso la squadra quando il mercato era chiuso. Ora che siamo nella fase di calciomercato abbiamo l’idea che lui abbia voluto lanciare un messaggio alla società per arrivare a giocatori di più elevata qualità.

Ieri la Juve Stabia è stata troppo brutta per essere vera. Nel secondo tempo la squadra non era in campo, troppi errori individuali. Ieri si è andati in bambola completamente. Ci auguriamo che già dalla gara col Monopoli la squadra riprenda la retta via.

Gerbo non è un leader ma è un giocatore che ha esperienza. Nessuno ha mai preteso di avere calciatori di altissimo livello ma vogliamo gente che lotta e che sia di riferimento per i giovani. Giocatori come Gerbo si devono assumere le responsabilità e devono essere da esempio per i più giovani.

Quando si va in campo essendo professionisti bisogna avere prima di tutto il rispetto per il pubblico. Al netto dei problemi quando si va in campo lo si fa da professionisti.
Il calcio è gioco di squadra, c’è mancanza di qualità a centrocampo ma al netto di questo a noi manca un bomber di quelli veri”.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Il caffè sospeso, noto anche come ‘O Caffè Suspeso

Il caffè sospeso, noto anche come 'O Caffè Suspeso, è una tradizione popolare a Napoli dove la cultura è intrisa di valori come la solidarietà e l'altruismo.