Colucci: “La Juve Stabia vuole cancellare la sconfitta dell’andata”

Leonardo Colucci, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Turris.

Le dichiarazioni di Leonardo Colucci sul derby della Juve Stabia con la Turris sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“La ripresa è sempre particolare, soprattutto a livello mentale. Nonostante la sosta sia stata relativamente breve bisogna riprendere subito con massima concentrazione. La squadra ha lavorato bene come ha sempre fatto e c’è voglia di fare una bella prestazione, con annesso risultato, anche per cancellare la sconfitta della gara di andata. Vincere sarebbe un bel regalo per tutto l’ambiente.

I derby sono gare particolari ma io vorrei che il pathos che ha una gara come quella con la Turris i ragazzi lo sentano in ogni partita. L’importante in ogni caso è che non manchino mai impegno e prestazione, poi il verdetto del campo va sempre accettato. La Juve Stabia dovrà giocare una gara matura per portare a casa un buon risultato.

Il cambio di allenatore, con l’arrivo di Fontana, può aver cambiato tante cose. Per noi è una incognita in più perché ovviamente non sappiamo come la Turris si presenterà. È comunque una buona squadra, che in questa stagione ha avuto qualche problema, ma ha anche valori importanti. Sarà una partita in cui rispondere colpo su colpo e per cui non servono molte motivazioni perché per l’ambiente di Castellammare è la partita.

A prescindere dagli interpreti serve massima concentrazione non solo dal punto di vista tecnico. È una gara in cui contano anche le emozioni dei singoli calciatori, la voglia di voler dare qualcosa in più rispetto agli avversari.

Io sono fiero della Juve Stabia, del mio organico. Abbiamo ovviamente dei punti forti e dei punti deboli, in cui lavoriamo di più rispetto agli aspetti in cui siamo più pronti. Non è un segreto che in avanti ancora non siamo perfetti; dovremmo avere un po’ più di coraggio, di intraprendenza e di scaltrezza per essere più incisivi.

Per il 2023 non mi pongo obiettivi. Mi auguro di lavorare sempre con armonia e soddisfazione, dando e ricevendo tutto dai miei ragazzi.

La scomparsa di Vialli mi commuove. Ho avuto l’onore di giocarci contro; è stato uomo in campo e fuori dal campo. Ha combattuto ogni battaglia a testa alta ed a petto in fuori, rimanendo un trascinatore in ogni contesto ed in ogni momento. Anche nella recente vittoria all’Europeo è stato decisivo, una vera locomotiva per tutto l’ambiente. A nome mio e della Juve Stabia le condoglianze a tutta la sua famiglia”.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Givova Scafati scaccia fantasmi: vittoria al cardiopalma su Venezia

La Givova si lascia alle spalle le tre sconfitte di fila e abbatte la Reyer in volata 89-85. Super esordio per Clevin Hannah, Okoye e Rossato mettono le mani sul match.