Pagelle Inter-Napoli 3-2
Pagelle Inter-Napoli 3-2
Credit: profilo ufficiale Facebook Inter

Pagelle Inter-Napoli 3-2: Lautaro e Perisic decisivi

PAGELLE SERIE A – 13ª GIORNATA

PAGELLE INTER-NAPOLI 3-2 – L’Inter vince e si porta a meno quattro punti dal Napoli. Tra i nerazzurri bene tutti: Lautaro, Perisic e Calhanoglu i migliori. Nel Napoli, male Koulibaly e Insigne. Che gol di Mertens!

Pagelle Inter-Napoli 3-2, 13ª giornata Serie A

Pagelle Inter-Napoli 3-2. Inter batte Napoli: così recita il tabellino del big match della tredicesima di Serie A. I partenopei falliscono il primo tentativo di scavalcare il Milan, mentre i nerazzurri riaprono il campionato. Zielinski porta in vantaggio il Napoli, ma la squadra di Inzaghi rimonta grazie a Calhanoglu, Perisic e Lautaro. Nel finale, segna Mertens, ma gli uomini di Spalletti non sfondano il muro interista. Ecco le pagelle Inter-Napoli 3-2.

Inter

Handanovic 7: partita inoperosa fino al 91’, quando, con un intervento miracoloso, salva il match.

Skriniar 6,5: partita insidiosa, ma contiene bene sia Insigne che Osimhen. I maggiori grattacapi arrivano con Mertens che svaria per tutta la trequarti, ma regge bene.

Ranocchia 6,5: roccioso. Tiene bene prima Osimhen poi Petagna. Affidabile, come sempre, quando chiamato in causa.

Bastoni 6,5: spinge con volontà quando vede aprirsi il minimo spazio verso la porta. Qualche cosa in meno in difesa, dove Lozano riesce a sfuggire.

Darmian 6,5: il titolare della fascia destra. Vince la sfida con Mario Rui, corre avanti e indietro, attacca e difende. Totale.

Barella 6,5: partita muscolosa la sua. Corre dal primo all’ultimo minuto aggredendo ogni pallone e gestisce palla con la sua solita eleganza. Un gioiello nelle mani dell’Inter.  (dal 74’ Gagliardini SV)

Brozovic 7: in interdizione è il numero uno. Gestisce palla con una freddezza incredibile, anche quando magari dovrebbe spazzare, tiene palla e porta avanti i suoi. Per l’Inter è imprescindibile.

Calhanoglu 7: partita magistrale per il turco. Prima segna su rigore il suo secondo gol consecutivo, poi fornisce l’assist per il gol del vantaggio nerazzurro, siglato da Perisic. (dal 62’ Vidal 6: dà la giusta carica al centrocampo nerazzurro)

Perisic 7: prestazione eccellente. Comincia la partita da esterno a sinistra, ruolo in cui segna il gol del vantaggio. Nella ripresa semina il panico e viene spostato come seconda punta. Che stagione per il croato! (dall’88’ Satriano SV)

Lautaro 7: torna al gol che gli mancava da 6 partite e chiede scusa ai tifosi per il rigore sbagliato nel Derby. Match fantastico il suo, si procura il rigore e lotta su ogni palla.  (dal 74’ Dimarco SV)

Correa 6,5: non un ottimo primo tempo per lui. Fa buoni movimenti, è elegante nel gestire la palla, ma fin troppo impreciso sotto porta. Nella ripresa dà l’assist per il 3-1 di Lautaro, poco prima di uscire. (dal 62’ Dzeko 6: fa salire la squadra quando serve.)

All. Inzaghi 7,5: azzecca la squadra. Sceglie Correa al posto di Dzeko e alla fine ha ragione. La sua squadra, forse, soffre troppo nel finale, ma domina i primi 70 minuti contro la prima della classe. Ora un’altra finale in Champions League.

Napoli

Ospina 6: bene su Barella e Perisic, ma poteva di più sul croato in occasione del gol.

Di Lorenzo 5,5: spinge tanto e bene, ma Perisic se lo divora quando attacca.

Rrahmani 5: male il duo difensivo partenopeo. Ammonito nel primo tempo, ha la gamba corta e non regge l’esplosività di Correa e Lautaro.

Koulibaly 4,5: forse una delle peggiori partite da quando è in Italia. Va in difficoltà contro Lautaro, che gli sfugge spesso. Causa il rigore con un ingenuo fallo di mano.

Rui 5: molto male in occasione del gol di Lautaro, dov’è l’unico a tenere in gioco l’argentino. Ci prova nel finale di testa, non è il suo compito segnare ed è bravo Handanovic. Darmian lo rinchiude.

Anguissa 5,5: ingabbiato e impacciato per 90 minuti. Mezzo punto in più per la giocata pazzesca al 97’ che regala l’ultima occasione, non sfruttata da Mertens, ai suoi.

Ruiz 5,5: qualche squillo e poco più.

Lozano 5,5: poco servito e poco presente nel match; quelle poche volte che riceve palla, mette in apprensione i nerazzurri, ma è troppo poco per un giocatore come lui. (dal 74’ Elmas SV)

Zielinski 6,5: fa un gol pazzesco ed è il migliore del Napoli. Gioca sulla trequarti, non dando senso di posizione ai suoi avversari.

Insigne 5,5: praticamente non pervenuto. Non si presenta mai al tiro, non mette mai sotto pressione i difensori dell’Inter. Mezzo punto in più per l’assist a Zielinski. Assente. (dal 74’ Mertens 6,5: il gol è geniale, straordinario. Peccato per l’occasione finale.)

Osimhen 5,5: molto vivace, cerca di pressare sempre i difensori dell’Inter, che però lo ingabbiano. Poco preciso sotto porta. Esce per infortunio. (dal 53’ Petagna 5: inesistente in mezzo al campo.)

All. Spalletti 5,5: ritarda i cambi, questo Mertens doveva entrare prima. In generale, il suo Napoli resta primo e questa è una nota positiva. Ora testa all’Europa League per centrare la qualificazione.

Ascolta la WebRadio