30.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Giugno 30, 2022

Rotnei Clarke è il primo straniero della Givova: Scafati piazza il colpo USA

Da leggere

Secondo importante annuncio dal mercato in casa gialloblu dopo quello del giovane play Matteo Parravicini. Dopo l’ultima esperienza con la maglia di San Severo, l’atleta americano classe 1989 riparte dall’Agro.

La carriera di Rotnei Clarke


Nativo di Verdigris in Oklahoma, è un play – guardia di 185 cm, che è cresciuto e maturato nel campionato universitario statunitense (NCAA) prima all’Arkansas e poi alla Butler (16,9 punti, 2,8 rimbalzi, 2,7 assist di media, con il 41% da tre punti). La prima esperienza (2013/2014) lontano dalla terra a stelle e strisce è in Australia (con gli Hawks), dove si laurea subito MVP del campionato con 21,1 punti di media ad allacciata di scarpe. Sbarca quindi in Europa (2014/2015), precisamente in Belgio, dove con gli Okapi Aalstar (17,5 punti di media) disputa anche l’Eurochallenge.

Rotnei Clarke
Fonte: pagina Facebook Scafati Basket 1969

Nel 2015/2016 gioca nella prima serie tedesca con i Telekom Baskets Bonn (11,5 punti, con il 43.5% da 3 e 10 presenze in Eurocup). Nel 2016/2017 fa capolino nuovamente in Australia con gli Hawks: 34 partite, con 17,4 punti di media. La prima esperienza italiana risale invece all’ultima parte della stagione 2016/2017, in cui milita con la V. L. Pesaro in massima serie: 36 minuti in campo, 19,5 punti di media a partita e uno stratosferico 47% da 3, che gli valgono la chiamata anche per le ultime undici gare dell’anno successivo, rendendosi protagonista della salvezza dei marchigiani con 17,5 punti, 3,4 rimbalzi e 3 assist di media, benché avesse iniziato la stessa stagione sempre in Australia con gli Hawks (25 presenze e 18,1 punti di media).

Risale invece al campionato 2018/2019 la sua prima esperienza nella serie A2 italiana, in cui indossa i colori di Trapani, conquistando i playoff e mettendo a referto durante la stagione regolare 20,4 punti di media, distribuendo 4,7 assist (5° nel girone Ovest) e catturando 4,3 rimbalzi, in quasi 34 minuti sul parquet. E’ stato inoltre il miglior tiratore di tiri liberi dell’intera A2 con il 93.6% dalla lunetta. E’ la volta quindi dell’esperienza a Mantova nell’anno della pandemia: quasi 20 punti, con più di 4 assist e 19 di valutazione in maglia Stings.

Nella scorsa stagione ha giocato inizialmente in massima divisione polacca col Wloclawek, con una doppia doppia garantita tra punti e valutazione in 24′ di medio utilizzo e 2 presenze europee. Nell’ultima parte della stagione è infine ritornato in Italia per vestire la maglia dell’Allianz Pazienza San Severo (serie A2), esperienza chiusa con 18,8 punti e 2,9 assist di media.

«Non vedo l’ora di mettermi al lavoro. So che al club interessa vincere e anche a me. Non vedo l’ora di giocare per l’allenatore e con i miei compagni di squadra. Voglio fare tutto il possibile per aiutare la squadra a vincere le partite. Sono davvero entusiasta di lavorare per Scafati»

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy