33.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

Givova Scafati, Aristide Landi rinfoltisce il parco italiani

Da leggere

Il centro di origini lucane firma con i gialloblu e si va ad aggiungere al gruppo di atleti italiani insieme a quattro riconfermati dalla scorsa stagione.

Per la Givova Scafati è arrivato il momento per gli annunci a tinte tricolori. Il gruppo di lunghi italiani che affronterà il prossimo campionato di Serie A è già bello che pronto. Il team campano ha confermato ben quattro giocatori dal roster della scorsa annata: il capitano Riccardo Rossato, Diego Monaldi, Iris Ikangi e Rino De Laurentiis.

A loro, e ai primi acquisti d’oltreoceano Henry, Stone e Pinkins, si aggregherà anche Aristide Landi. Questo l’ultimo colpo in entrata annunciato da Scafati nella giornata di oggi tramite i propri profili social. La società di patron Longobardi si assicura le prestazioni di un giocatore dal fisico imponente, dotato di ottimi fondamentali ed anche di un buon tiro fronte al canestro, che fa del gioco spalle a canestro e della capacità di strappare rimbalzi i suoi punti di forza.

Givova Scafati, parte la campagna abbonamenti per la Serie A

ARISTIDE LANDI: UNA CARRIERA IN GIRO PER L’ITALIA

Nato a Potenza l’1 gennaio 1994, il nuovo lungo della Givova Scafati è figlio d’arte: il papà Edmondo (prematuramente scomparso nel 2007) è stato infatti un giocatore simbolo della Lucania negli anni ’80 e ’90.

All’età di 14 anni superava già i due metri di altezza e pertanto era conteso dalle società dotate dei migliori settori giovanili in Italia, tra cui quello della Virtus Bologna, che se ne assicurava le prestazioni, aiutandolo a crescere e a maturare, tanto da permettergli di vincere il titolo Under 19 nel 2012 e nel 2013 (da cui ne usciva, in entrambe le occasioni, col titolo di M.V.P. delle finali nazionali) e di conquistarsi la maglia della nazionale Under 20, con cui in Estonia nel 2013 si aggiudicava l’oro europeo.

Aristide Landi, nuovo acquisto Givova Scafati 2022/23

Già nel 2012 (a soli 18 anni) esordiva in serie A con le “V nere”, per essere poi ceduto in prestito nelle successive due stagioni agonistiche alla Fortitudo Bologna (Divisione Nazionale B) ed alla Pallacanestro Mantovana (serie A2 Gold). Nel 2015/2016 passa a titolo definitivo alla Pallacanestro Trieste (serie A2 Est), dove si mette in mostra con 8,8 punti di media in 24 gare, prima di un infortunio al ginocchio che lo costringe a restare a lungo lontano dai campi di gioco.

Faceva seguito un triennio in maglia Virtus Roma (serie A2), con rendimento costante: 10,4 punti il primo, 11,17 il secondo e 11,96 al terzo anno nella Capitale, che culminava con la promozione in serie A. La massima categoria nazionale arrivava però per lui la stagione 2019/2020 con la maglia di Pistoia, con cui faceva registrare 7 punti di media a partita. Nel 2020/2021 scendeva di categoria, tornava in serie A2, per indossare la maglia di Forlì (9,17 punti di media). Nell’ultimo anno sportivo, infine, ha giocato per Torino (sempre in serie A2), chiudendo il campionato con 10,8 punti di media.

LE DICHIARAZIONI

Ecco le prime parole di Landi da giocatore gialloblu, pronto al ritorno in massima serie: «Quando mi è stato riferito che Scafati era interessata a me non ci sono stati tanti giri di parole, il mio è stato subito un sì. Conosco bene la storia, il contesto ed il forte legame e seguito della città verso questa squadra. Tornare in serie A è una gratifica, ma soprattutto uno sprono a mettere in luce il giocatore che so di essere, farlo per questo pubblico e questa società è una immensa responsabilità, che cercherò di onorare con tutte le mie forze. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Forza Givova Scafati!».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy