Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La Via Crucis di Castellammare di Stabia per la prima volta in abiti d’epoca. I dettagli dell’evento.

Castellammare di Stabia – Domenica 9 aprile i quartieri della città faranno un salto all’indietro di oltre duemila anni con la messa in scena della morte di Gesù Cristo, in abiti d’epoca e fedelmente ispirata ai passi della Bibbia. Una rappresentazione storica dal titolo “A morte il Nazareno” realizzata dal comitato Quartieri Uniti in collaborazione con l’associazione GraniArt-Eventi.

Le aree interessate sono quelle di Ponte Persica, Schito e Fondo D’Orto. La periferia stabiese farà, dunque, da sfondo all’evento; un’ottima occasione per dar luce a zone molto spesso abbandonate dalle istituzioni, come ha sottolineato Carmine Sicignano, responsabile del comitato Quartieri Uniti.

La Via Crucis avrà inizio alle ore 18 con la riproduzione de “L’ultima Cena” e si concluderà alle ore 21:30 con quella della “Crocifissione”. Qui di seguito il programma dettagliato:

Locandina “A morte il Nazareno”

– Ore 18:00, Traversa Fondo D’orto (Scuola Luigi Denza): “L’ultima cena”
– Ore 18:30, Via Schito (Caseificio la Schitana): “L’orto degli ulivi”
– Ore 19:00, Ponte Persica (Chiesa di Santa Maria dell’Arco): “Il processo del Sinedrio”
– Ore 20:00, Parcheggio via Pozzillo (Ad. Farmacia): “La condanna del Nazareno”
– Ore 20:30, “La via della Croce”
– Ore 21:30, Traversa Fondo D’orto: “La Crocifissione”