Venerato: “E’ iniziato a Pescara un vertice decisivo per Lapadula. Terzino? Due nomi…”

Le sue parole

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete”, è intervenuto Ciro Venerato, giornalista Rai:

“E’ iniziato a Pescara un vertice decisivo per Lapadula con il presidente Sebastiani che sta aspettando Alessandro Moggi e l’entourage del calciatore. Se tutto andrà bene tra Moggi e Sebastiani, domani De Laurentiis incontrerà il presidente del Pescara per chiudere la doppia trattativa che porterebbe Lapadula e Caprari al Napoli. La telefonata di Giuntoli e Sarri hanno scosso Lapadula che ci sta seriamente pensando all’ipotesi Napoli anche se pure Genoa e Sassuolo hanno parlato con l’attaccante. 

Ieri De Laurentiis e Sebastiani si sono incrociati in Lega Calcio, il presidente del Napoli ha confermato di voler chiudere il prima possibile e di non poter aspettare all’infinito. Le alternative a Lapadula sono le solite: Immobile, Milik e Vietto. 

Capitolo terzino: Fabinho e Widmer sono in vantaggio su Mounier. Il terzino dell’Udinese è leggerissima pole al momento. Per il brasiliano non c’è ancora l’accordo, l’offerta ufficiale del Napoli per Fabinho è di 10 milioni di euro più bonus. Con l’ingresso di Zuniga si potrebbe salire a 12 più bonus e Fabinho gradirebbe l’approdo in azzurro. Ieri Giuntoli ha incontrato la dirigenza dell’Udinese: il Napoli ha offerto 8 milioni di euro più bonus per Widmer ma il club friuliano vuole 15 milioni di euro, trattabili. Per Widmer credo che al momento l’Udinese non voglia contropartite. Per quanto riguarda Mounier, ci sono dei dubbi dal punto di vista tecnico. La clausola rescissoria di 6 milioni il Napoli la pagherebbe senza problemi, gli azzurri offrirebbero un quadriennale a 800 mila euro netti ma le priorità rimangono Fabinho e Widmer. Anche il Middlesbrough è forte su Mounier, il Napoli deve decidere in fretta. Per Leandrinho il Napoli non avrebbe gradito il grande ottimismo di Joao Santos, al momento il Napoli vuole andare con i piedi di piombo. 

In questo momento Herrera è in netto vantaggio su Tolisso. Il Napoli avrebbe offerto 16 milioni al Lione più 2 di bonus facilmente raggiungibili ma il club francese non sarebbe convinto. Per Diawara c’è stima e interesse ma il Napoli non ha affondato il colpo, le pretese del Bologna sono alte di circa 20 milioni di euro”.

Ascolta la WebRadio