Vaccinazioni senzatetto; il piano destinato ai senza fissa dimora

La collaborazione di alcuni organi permetterà la messa a disposizione di alcune strutture per la vaccinazione dei senzatetto

Il prossimo 30 giugno si procederà alla vaccinazione dei senza fissa dimora presso l’albergo dei poveri a Napoli; lo ha annunciato l’assessore Giovanni Pagano al termine di una riunione con l’Asl Napoli 1, con cui ha concordato la sessione di vaccini per i senzatetto nella struttura di cui sopra dalle 14 alle 17

Un passo verso il prossimo

Questa sessione straordinaria rappresenterà la proverbiale manna dal cielo per i senza fissa dimora, le cui prenotazioni saranno gestite dalla cooperativa sociale Dedalus con termine lunedì 28 giugno.
Ciascun richiedente dovrà far presente se si trova in possesso o meno del codice STP (Straniero Temporaneamente Presente) che permette assistenza sanitaria anche a persone irregolarmente presenti sul territorio; dovranno inoltre specificare età e presenza di eventuali patologie pregresse

Verranno messe a disposizione dei senzatetto diverse dosi di Moderna, per chi ha meno di 60 anni, e Johnson & Johnson per tutti gli altri; secondo gli esperti, sarà fondamentale portare avanti questo progetto per dimostrare la validità della campagna vaccinale e sarà ugualmente fondamentale la collaborazione tra le varie associazioni, in quanto alcuni di questi soggetti potrebbero subire gli effetti collaterali del vaccino.
L’intervento di tali associazioni sarà necessario per mantenere i contatti con gli stranieri, di cui molti di loro necessitano anche di un mediatore linguistico per effettuare la procedura di prenotazione correttamente

Altri posti per l’accoglienza

Lo stesso Giovanni Pagano ha annunziato inoltre che aprirà a breve la nuova ala del Dormitorio pubblico di Via de Blasiis; la struttura potrà così mettere a disposizione altri 30 posti per far scorrere le graduatorie dei richiedenti accoglienza.
La notizia è stata ben accolta da Marilena Passaretti, vicepresidente dell’associazione “Hamef” che si occupa di tutti gli aspetti relativi alla presenza di migranti sul territorio

La vaccinazione dei senzatetto rappresenta un passo importante nonché uno degli ultimi step verso l’immunizzazione totale del paese, mentre la messa a disposizione di nuovi posti per l’accoglienza stranieri è un’ulteriore mossa per garantire un posto dove stare a queste persone e un punto di partenza per costruirsi una vita

Vaccinazioni senzatetto; il piano per vaccinare i senza fissa dimora/Antonio Cascone/redazionecampania

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Izzo: “Juve Stabia, il gol arriverà e poi sarà tutto più facile”

Mimmo Izzo, ex centrocampista della Juve Stabia, è intervenuto nel corso del programma “Juve Stabia Live Talk Show”

Scala: “La Juve Stabia cresce sempre nella seconda parte del torneo”

Tonino Scala, ex consigliere e tifoso della Juve Stabia, è intervenuto nel corso del programma “Juve Stabia Live Talk Show”