HomeUltime NotizieTour virtuali in Campania e non solo

Tour virtuali in Campania e non solo

Pubblicita

Oggi vi illustreremo alcune delle tendenze del momento in fatto di tour virtuali che sono la nuova frontiera del turismo.

Gli ultimi due anni sono stati piuttosto complicati per il settore turistico, che ha dovuto convivere con gli alti e bassi legati alle chiusure e alle riaperture stabilite dal Governo in relazione all’andamento dell’emergenza Covid. Le limitazioni agli spostamenti hanno favorito, al contempo, la crescita di nuovi sistemi capaci di trasferire in digitale le emozioni di una visita ai luoghi più importanti, come musei e siti archeologici, oggi da scoprire anche online mediante apposite piattaforme.

Tour Virtuali ruins-g4fcc29679_1280 PIXABAY (1)
fonte foto: Pixabay

Tour Virtuali:Visitare i luoghi più belli sfruttando PC e smartphone

Una delle novità più interessanti degli ultimi anni in ambito turistico è quella dei tour virtuali, che consentono di accedere ai luoghi più belli di tutto il mondo semplicemente sfruttando una connessione internet e un dispositivo a essa collegato.

I tour virtuali, sempre più completi e ricchi di opzioni tecnologicamente avanzate, permettono in buona sostanza di vedere sullo schermo del proprio apparecchio tutto ciò che si trova all’interno di un museo, di un’area archeologica o di qualsiasi altro punto di interesse storico e culturale.

Sono molte le piattaforme nate sulla scia di questo nuovo fenomeno, che si servono dei sistemi più innovativi per garantire un’esperienza quanto mai immersiva,  così come accaduto in altri comparti del settore entertainment, come quello dei giochi online. Proprio in quest’ultimo ambito, per esempio, hanno conosciuto una forte crescita i casino digitali, che hanno saputo sfruttare al meglio le moderne tecnologie per offrire nuove opzioni di gioco, con sistemi live multiplayer e, in alcuni casi, soluzioni basate sulla realtà virtuale che permettono di entrare completamente nello scenario.

Queste proposte, combinate ad accurate strategie di marketing che prevedono offerte personalizzate e bonus senza deposito, come quelli riportati sul portale Casinos.it, che permettono di effettuare giri gratuiti per provare il servizio, hanno favorito un vero e proprio boom di tali portali, oggi considerati tra gli esempi di maggior successo nel mondo digitale.

Chi opera nel turismo, sia enti pubblici che soggetti privati, non ha potuto far altro che seguire queste iniziative e puntare in maniera simile sulle modalità più innovative per garantire un nuovo modo di vivere l’arte e la cultura.

Le migliori piattaforme per vivere l’arte in digitale

Chi, per un motivo o per un altro, non ha la possibilità di raggiungere la propria meta preferita, può oggi sfruttare la tecnologia per provare un’esperienza molto simile a quella reale: come detto, sono tante le opportunità nel campo del turismo digitale, tutte peraltro in continua evoluzione.

Le piattaforme che offrono opportunità di questo genere si basano su diverse opzioni di fruizione, che spaziano dal semplice utilizzo di mappe interattive e dalla visione di foto e video, fino all’integrazione con i device per la realtà virtuale, che consentono letteralmente di entrare nel luogo scelto e di muoversi al suo interno esattamente come se si trattasse di una visita reale.

I siti turistici più famosi del mondo puntano ormai fortemente su questa possibilità, offrendo agli utenti numerose modalità di accesso ai propri patrimoni. I meravigliosi Musei Vaticani, per esempio, mettono a disposizione tour virtuali a 360° di diversi spazi, come le Stanze di Raffaello, la Cappella Sistina o il Museo Pio Clementino, così come sul sito degli Uffizi di Firenze sono disponibili visite virtuali a sale e mostre tematiche, come quella dedicata a “Imperatrici, matrone, liberte. Volti e segreti delle donne romane”, da esplorare in modalità 3D.

Anche la Campania gioca un ruolo da protagonista in tal senso, come dimostrano i diversi esempi di virtual tour dell’antica Pompei, in cui è possibile scoprire i tanti punti di interesse presenti negli scavi, dal Foro alla Casa di Menandro, passando per le Terme, le Lupanare e la Basilica, il tutto con l’opportunità di avere anche una guida esperta a disposizione.

Assolutamente interessante è anche la proposta della piattaforma Artaway, che include diverse destinazioni campane, come il capoluogo regionale Napoli con i suoi principali monumenti e punti di interesse storico, la colonia greca di Paestum in provincia di Salerno o il Cimitero delle Fontanelle, oltre a tantissime altre realtà sia nazionali che internazionali.

Siamo dunque di fronte a un nuovo modo di intendere il turismo che, pur non intaccando il valore dell’esperienza da vivere in maniera fisica non appena ve ne sia la possibilità, garantisce comunque molte altre opportunità di svago e approfondimento.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


3 commercianti stabiesi condannati per aggressione a poliziotti

3 commercianti stabiesi sono stati condannati per aver aggredito due agenti di polizia municipale di Castellammare di Stabia.
Pubblicita