24.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Agosto 14, 2022

Standing ovation per “l’étoile dei due mondi”. Roberto Bolle stupisce Taormina

Applausi scroscianti per la star Bolle, indiscusso testimonial del “made in Italy” nella cornice più bella di sempre, il Teatro Antico di Taormina

Da leggere

Mariella Mussohttps://vivicentro.it/author/mariella-musso/
Direttrice didattica, professoressa di musica, maestra di danza e istruttrice di fitness presso Scuola di Danza Butterfly Giardini-Naxos (ME). Lauree AFAM Alta Formazione Artistica e Musicale in Didattica della Musica e dello Strumento I e II livello e in Discipline Musicali II livello indirizzo tecnologico presso Conservatorio di musica "A. Corelli" di Messina. Giornalista corrispondente Messina e provincia per Tele Jonica - Futura Production. Collaboratrice Redazione Sicilia e pubblicista Quotidiano ViviCentro. Ufficiale di gara presso Federazione Italiana Danza Sportiva - Diplomata Federazione Italiana Danza Sportiva - International Dance Association - Federazione Italiana Fitness - Liceo Linguistico Ferdinand De Saussure.

Applausi scroscianti per la star Bolle, indiscusso testimonial del “made in Italy” nella cornice più bella di sempre, il Teatro Antico di Taormina (Video)

Standing ovation per “l’étoile dei due mondi”. Roberto Bolle stupisce Taormina

roberto bolle

L’arte coreutica è stata celebrata nel migliore dei modi ieri sera, nella cornice magnifica del Teatro Antico di Taormina, grazie alle emozioni che “il signore della danza” Roberto Bolle, è riuscito a suscitare nell’attento publico stupefatto, esibendosi con performance e coreografie innovative.

roberto bolle

Una contaminazione di stili di danza, ma anche musicali, che ha reso lo spettacolo di maggiore interesse anche per i neofiti e i meno appassionati. Non si scorgeva sguardo dai visi in pubblico che non fosse ammaliato e/o coinvolto emotivamente.

Nell’ambito del “Festival Taormina Opera Stars”, Roberto Bolle conclude così,  con un gran finale, il suo tour estivo nella cornice prescelta del Teatro Antico.

roberto bolle

Musiche classiche di Rachmninov, Chopin, Minkus, Auber si sono alternate alle pulsanti sequenze ritmiche del batterista calabrese Giuseppe Cacciola per un gran finale memorabile.

roberto bolle

Pathos smisurato anche per lo spettro sonoro di Mark Pritchard, la rilettura scenica che Bruno Moretti fa di Monteverdi, la “luminosità”  pacata di Max Richter.

roberto bolle

Notevole consenso anche per le stelle della Scala Timofej Andrijashenko, Nicoletta Manni e Nicola del Freo, nonché per gli amici internazionali Melissa Hamilton, Michal Krcmar, Toon Lobac e Casia Vengoechea, Tatiana Melnik.

“Aulico silenzio” in particolare, durante la performance dell’étoile sulle note di una musica di Ezio Bosso, un lungo assolo di 10 minuti, creato di proposito per questo tour. “Introspettivo, che analizza e scandaglia l’anima. E toccante, doloroso com’era la musica di Ezio». Ha manifestato Bolle in una recente intervista.

roberto bolle

E nell’anno in cui ricorre il quarantesimo anniversario di uno degli eventi che sono rimasti nella memoria e nella storia del Teatro Antico di Taormina, il 5 e 6 agosto del 1982, si esibiva infatti, il più grande danzatore del XX secolo, Rudolf Nureyev con il Boston Ballet, danzando in Don Chisciotte e Giselle, non si poteva che celebrare l’arte tersicorea con un altrettanto evento di eccellenza, quale il gran finale del  “Bolle Tour 2022”, che di certo non rimarrà meno indelebile di quello del Maestro!

Mariella Musso© Riproduzione riservata

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy