24.7 C
Castellammare di Stabia

Sequestrato 1 centro di massaggi cinese: era una Spa del sesso

LEGGI ANCHE

La Polizia Giudiziaria di Reggio Calabria ha sequestrato 1 centro di massaggi cinese che è risultato essere il solito “bordello” mascherato.

Tanto per cambiare, è stato scoperto un centro massaggi cinese, gestito da una donna di 43 anni, che tollerava o meglio, sfruttava, le prestazioni sessuali offerte dalle proprie dipendenti ai clienti.

Si è fatto ricorso anche all’ausilio di microcamere e microfoni, per accertare se la titolare fosse coinvolta o meno nel business della prostituzione.

Si è quindi potuto accertare che ne fosse promotrice assoluta, istruendo le dipendenti fino ad assistere alle loro prestazioni sessuali per poterne giudicare la qualità e pubblicizzandone poi i servizietti.

Le ragazze venivano anche fotografate in abiti succinti per poterle meglio commercializzare ai propri clienti con i quali contattava il prezzo, ricavando così denaro sia da loro che dalle ragazze.

Il centro massaggi era dislocato nella centralissima via Vittorio Veneto, come si addice ad una vera Spa.

L’azione ha visto coinvolti i Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, la polizia Giudiziaria per le indagini, capitanata dal P.A dott. Gaetano Dominjanni che per delega del Procuratore Capo, dott. Giovanni Bombardieri ha diretto le indagini e disposto che il centro fosse sequestrato.

Sempre un ringraziamento a coloro che si battono per la legalità ed il rispetto delle leggi. Lo sfruttamento della prostituzione alimenta abusi, l’immigrazione clandestina, il riciclaggio e l’evasione fiscale.

Esattamente come tutto quanto venga interessato da politiche proibizioniste ed ipocrite, proprio come i sepolcri imbiancati che le firmano, finendo col lasciare tutti quei mercati succulenti in mano alle mafie, anziché allo Stato e con quello, anche la tutela delle vittime che i mercati criminali, generano costantemente.

Ma naturalmente, questa è tutta un’altra storia…

Francesca Capretta / Cronaca Calabria


Sfollati per il bradisismo: Lettera a Mattarella da Napoli – “Situazione inaccettabile per un Paese civile”. Nuovo sciame sismico nei Campi Flegrei all’alba

Campi Flegrei, nuovo sciame sismico all'alba. Sfollati scrivono a Mattarella: "Situazione inaccettabile, servono interventi urgenti".
Pubblicita

Ti potrebbe interessare