Petrolio cala sotto 32 dollari a nuovi minimi da oltre 12 anni

Persistere tensioni Borse Cina fa temere altre frenate economia

Roma, 11 gen. – Il petrolio prosegue e accentua i ribassi, finendo a nuovi minimi da 12 anni a questa parte mentre le persistenti turbolenze dei mercati della Cina fanno temere ulteriori rallentamenti della sua crescita economica. Il barile di Brent, il greggio di riferimento del mare del Nord cede 1,70 dalla chiusura di venerdì, a quota 31,85 dollari e dopo un minimo a 31,69 dollari, il livello più basso dall’aprile del 2004.

A New York il barile di West Texas Intermediate è sceso fino a 31,55 dollari, minimo dal dicembre del 2003 e successivamente si attesta in calo di 1,36 dollari a quota 31,80.

Da molti mesi l’oro nero accusa forti ribassi a riflesso del persistente eccesso di offerta sul mercato, legato a doppio filo con l’indebolimento della crescita economica in molti grandi Paesi emergenti, a cominciare dalla Cina.

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, Sandro Pochesci a breve sarà il nuovo allenatore

Juve Stabia, nelle prossime ore potrebbe arrivare l'ufficialità di Sandro Pochesci come nuovo allenatore delle Vespe