Peste suina africana: il vademecum Oev Campania
Peste suina africana: il vademecum Oev Campania
Peste suina africana: il vademecum Oev Campania

Peste suina africana: il vademecum Oev Campania

Pesta suina africana: malattia virale che colpisce suini e cinghiali, cosa fare in caso di ritrovamento di carcassa di animale.

Peste suina africana: il vademecum Oev Campania

La peste suina africana non è pericolosa per l’uomo ma è una malattia virale che colpisce sia i suini sia i cinghiali.
Risulta essere molto contagiosa e mortale per gli animali: anche se non si tratta di zoonosi, provoca seri danni all’economia, in particolare al settore suinicolo.

E’ compito dell’Osservatorio Regionale Sicurezza Alimentare e dell’Osservatorio Epidemiologico Veterinario riuscire ad informare i cittadini affinché sappiano come comportarsi ed agire in situazioni particolari.
Prestare attenzioni alla certificazione dei prodotti: assicurarsi che ci sia il marchio che assicura che il prodotto superi il controllo qualità previsto dall’UE.
Se si avvista la carcassa di un cinghiale, chiamare il numero verde della Regione Campania.
Ai cacciatori… Magari ravvedersi su quella che è la concezione di “attività ricreativa”?

La pandemia di questi anni -indipendentemente dalla Verità che si riuscirà a scoprire a seguito delle ulteriori indagini- ci ha insegnato che l’agire dell’uomo sull’ambiente sta causando sempre più troppi danni a discapito del benessere ambientale e della vita degli esseri umani.

E’ necessario un “bagno di umiltà” da parte dell’intera società civilizzata, affinché si riveda e si riprogetti un modo di vivere che includa il rispetto e la convivenza armoniosa con l’ambiente, la flora e la fauna di questo pianeta.

Per quanto la scienza e la tecnologia possano progredire, è necessario ricordare che i cardini a cui tenere fede per poter avanzare verso il domani devono essere l’Etica e la Morale a loro più alti livelli. Da ciò si evince come sia da considerare necessario un più aperto “tavolo di progettazione-discussione” sul futuro che veda partecipi scienziati, filosofi, politici.

 

 

 

 

 

 

Stéphanie Esposito Perna / Redazione Campania