Stagione estiva 2021 CTB: oltre 80 recite dal 18 giugno al 28 luglio

Presentazione Stagione estiva 2021 CTB
Ultimo aggiornamento:

Il Ctb per la stagione estiva 2021 presenta un importante palinsesto con oltre ottanta recite che si svolgeranno dal 18 giugno al 28 luglio.

Gli spettacoli sono riconducibili a tre distinti progetti principali, che si svolgeranno in diverse parti di Brescia.

In particolare, nel centro storico della città presso il Teatro Santa Chiara, avrà luogo la rassegna di cinque spettacoli dal titolo D’estate al Chiostro. Teatro sotto le stelle.

Mentre il museo di Santa Giulia insieme al Parco archeologico monumentale del Capitolium ospiteranno lo spettacolo Calma Musa Immortale.

Infine via Milano vedrà in scena tre spettacoli legati al progetto La città dei Miti.

Calma musa immortale

Il primo degli appuntamenti è Calma musa immortale, l’innovativo progetto di spettacolo teatrale itinerante che dà vita alla Vittoria alata, e realizza un collegamento fra presente e passato della nostra Città.

La storia viene proposta in maniera non rievocativa, ma attraverso uno spettacolo di teatro contemporaneo, dove il pubblico, organizzato in piccoli gruppi, viene scortato da un “Virgilio” molto particolare dal museo Santa Giulia attraverso il Parco archeologico di Brescia Romana, fino ad arrivare alla cella dove è custodita la Vittoria Alata.

È un’opportunità di proporre un’immagine della città sotto una diversa luce; riscoprire Brescia come centro culturale e non solo economico-industriale.

Il progetto è realizzato e portato in scena da talenti bresciani, come Franco Cabra, attore e regista, e gli scrittori Anna Gualdo, Alberto Onofrietti, Alfonso De Vreese, Pablo Ezequiel Rizzo, Filippo Porro e Isacco Venturini.

Lo spettacolo si sviluppa in numerose repliche: sei recite quotidiane, con orario d’inizio 19.00 – 19.45 – 20.30 – 21.15 – 22.00 – 22.45 nelle seguenti date: 18, 19, 20, 24,26 e 27 giugno 2021

D’estate al chiostro. Teatro sotto le stelle

Il secondo dei progetti proposti è rappresentato dalla rassegna di cinque spettacoli, che prenderà il via dal 29 giugno fino al 28 luglio ed ha come obiettivo l’intrattenimento ed il coinvolgimento anche di persone che non sono solite frequentare il teatro, proponendo vari temi sviluppati con ironia da alcuni dei maggiori artisti della scena a livello nazionale.

Può considerarsi come una mini-stagione teatrale, che si svolgerà presso il Teatro Santa Chiara di cui, a partire dall’8 giugno 2021, saranno disponibile gli abbonamenti, e dal 15 giugno la vendita dei singoli biglietti.

Il primo degli spettacoli sarà Mistero buffo di Dario Fo, con Ugo Dighero (29 e 30 giugno, ore 21.30) che interpreterà in particolare gli episodi de Il primo miracolo di Gesù bambino e La parpaja topola.

Il secondo spettacolo sarà Mater spiritualis et corporalis (6 e 7 luglio, ore 21.30) con Antonella Ruggerio e Lucilla Giagnoni.

A seguire

Intelletto d’amore. Dante e le donne (13 e 14 luglio, ore 21.30) con Lella Costa che dà voce a quattro protagoniste femminile della Divina Commedia, Beatrice, Francesca, Taibe e Gemma Donati

Vorrei essere figlio di un uomo felice (20 e 21 luglio, ore 21.30) con Gioele Dix, che racconta di Telemaco, figlio di Ulisse, che si imbarca per un lungo viaggio per conoscere il padre. Storia paradigmatica, che racconta la sorte di tutti i figli costretti a meritarsi l’eredità dei propri padri.

Infine, Michela Murgia propone una riflessione sui rapporti tra l’universo maschile e femminile, portando in scena Don Giovanni, l’incubo elegante (27 e 28 luglio, ore 21.30).

La città dei miti

La città dei miti, si inserisce nel progetto del Comune di Brescia “oltre la strada”, pensato per il recupero e la valorizzazione del comparto di Via Milano.

È prevista la proposizione di tre spettacoli, in scena tutti i giorni da 29 giugno al 10 luglio, con cui si vuole utilizzare il mito antico per riuscire a leggere la realtà contemporanea. In particolare saranno tre le tematiche scelte che verranno trattate, tutte legate a problematiche sociali che lo spettatore può sentire a lui vicino.

Eracle l’invisivile, da Euripide, di Fabrizio Sinisi, sarà in scena ogni giorno alle 19 presso il Bistrò popolare di Via Industriale 14, una produzione del teatro Borgia, che tratteggia un parallelismo fra l’eroe classico e le difficoltà sociali dell’uomo nella società moderna. In particolare si descrive la situazione del genitore separato che vive fra difficoltà economiche, psicologiche e sociali.

Il dramma delle RSA, sarà il tema del Filottete dimenticato, da Sofocle, interpretato da Daniele Nuccetelli nel ruolo di una persona malata e lasciata sola dalla famiglia. Lo spettacolo sarà in scena ogni gionro alle 21 presso la Corte dei lavoratori di Via Mazzucchelli 23.

Alle ore 22, la programmazione prevede Medea in Via Milano, uno spettacolo itinerante prodotto dal Ctb, con partenza da Via Volturno e che racconta di una donna scappata dal proprio paese, ma che arrivata in Italia conoscerà lo sfruttamento della prostituzione.

Un’estate ricca di appuntamenti, fondamentale per una ripartenza anche culturale dopo l’anno di pandemia appena trascorso.

Stagione estiva 2021 CTB: oltre 80 recite dal 18 giugno al 28 luglio / Tan koroglu / Redazione Lombardia