Pari e patta tra Gragnano e Rende (1-1) – VIDEO

Pareggio inutile per il Gragnano di mister Coppola, che non va oltre l’1-1 interno contro il Rende di mister Trocini.

Gragnano1 Rende1Il trainer dei padroni di casa schiera i suoi con il 4-4-2 con Salineri in porta, Baleotto, Gargiulo, Odierna e Perinelli in difesa, La Monica, Carfora, Mascolo e Vitiello in difesa con Leone e Foggia in avanti.

Stesso modulo per i cosentini che scendono in campo con DeBrasi in porta, Bruno, Sanzone, Benincasa, Musca in difesa, Scarnato, Papa, Fiore e Falbo a centrocampo e il tandem Goretta- Zangaro in attacco.

Primo tempo di marca gialloblù, il Gragnano attacca sin dall’inizio nel gelo dello stadio San Michele e trova il vantaggio dopo 8 minuti con il bomber Foggia, al suo undicesimo gol stagionale. Il Rende si schiaccia in difesa e solo qualche intervento importante dell’ottimo portiere classe ’95 Giuseppe De Brasi evita che i padroni di casa raddoppino.

Nella ripresa la musica cambia, Foggia spreca una ghiotta occasione a tu per tu con De Brasi provando un improbabile cucchiaio, da quel momento il Rende si sveglia e si divora almeno 3 gol con Goretta, Zangaro e Kyeremateng, attaccante in prova con la Juve Stabia 4 anni fa entrato al posto di Perinelli.

Dopo una serie di attacchi a vuoto, al minuto 88 il Rende trova il pari, cross dalla destra di Papa e colpo di testa del neo entrato Feraco che batte Salineri e fa esultare i circa 20 tifosi giunti al San Michele dalla cittadina in provincia di Cosenza.

Il tecnico del Gragnano getta nella mischia l’attaccante ex primavera della Juve Stabia Claudio Pagano con la speranza di trovare il colpo della vittoria allo scadere ma, dopo 5 minuti di recupero, la gara finisce tra i fischi dei circa 300 tifosi di casa, i quali si aspettavano di più dal match odierno contro una squadra in difficoltà come quella bianco rossa.

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Okoye si aggrega alla Givova: firmato il contratto con Scafati

Ala piccola, il nazionale nigeriano torna in Italia dopo le esperienze con Varese, Matera, Trapani e Udine.