Luca Orlando

Orlando: Credo che oggi abbiamo dimostrato di valere i play off

Al termine del derby tra la Juve Stabia e la Casertana terminato con il pareggio con il risultato di 2 – 2, si è presentato in sala stampa l’attaccante rossoblù, Luca Orlando autore di un gol e dell’occasione del rigore a favore dei falchetti trasformato poi da Ciotola.

Queste sono state le parole:

Un match vigoroso tra due squadre che volevano vincere?

È stata una gran bella partita iniziata con un episodio dubbio a favore della Juve Stabia. Siamo stati poi bravi noi a riprenderci e a realizzare il primo gol su rigore conquistato da me, per poi successivamente passare in vantaggio sempre grazie ad un mio gol. Alla fine vanno riconosciuti i meriti a questa Juve Stabia che ha saputo farsi valere grazie ad una gran bella prestazione.

Ci racconti i dettagli del rigore da te conquistato?

C’è stato un cross dalla sinistra di Ramos e andando io in anticipo con il piede sinistro ho avuto un contatto, seppur minimo, con il vostro difensore Morero il quale mi ha fatto perdere l’equilibrio.

Cosa ne pensi del fatto che contatti uguali su Lisi e Marotta non sono stati ritenuti tali da concedere rigore?

A dire la verità, su Lisi non c’era assolutamente fallo nè tantomeno poteva essere concesso rigore, mentre il fallo su Marotta non sono proprio riuscito a vederlo.

47 punti conquistati sul campo, cosa è successo in questo girone di ritorno? A cosa è dovuta questa ripresa?

Quando si deve lottare per la salvezza ogni partita deve essere giocata al massimo e di certo la spensieratezza e la voglia di fare sempre e comunque bene sono componenti fondamentali.

Mercoledì prossimo c’è la sfida con il Siracusa partita importante in chiave qualificazione playoff, come l’affronterete?

Queste sono le partite che fanno capire realmente chi siamo e dove possiamo andare. Credo che un qualcosa l’abbiamo dimostrato già oggi qui a Castellammare.