7.7 C
Castellammare di Stabia
sabato, Aprile 10, 2021

Napoli, il triste bilancio di Capodanno: “Oltre 100 segnalazioni di animali morti”

Da leggere

9f6e40d832c4ba8c8fd2350b5417a1c6?s=120&d=mm&r=g
Mario Calabrese
Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia
Napoli, il triste bilancio di Capodanno. Il consigliere Borrelli di Europa Verde: “Oltre 100 segnalazioni di animali morti tra Napoli e provincia”

“Con solo otto feriti refertati a Napoli e provincia ci troviamo di fronte a un record positivo mai registrato nella notte di Capodanno. Segno evidente che i selvaggi dei botti illegali sono finalmente in diminuzione, anche se resto sconcertato da quanto accaduto a Tuoro nel casertano con l’esplosione di una maxi bomba che ha causato feriti e danni”. A commentare il bilancio degli eccessi della notte di Capodanno è il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

Anche quest’anno si sono verificati diversi incidenti a causa dei botti: a Trecase una falegnameria è andata in fumo mentre a Marano l’auto di un ex assessore ha preso fuoco. A Castellammare una casa è andata in fiamme e il proprietario ha rischiato la vita per salvare dal fuoco il suo cane, mentre a Casalnuovo un incendio è divampato in una abitazione dove, per fortuna, non c’erano persone perché in ristrutturazione. Sempre a Casalnuovo un petardo è esploso all’esterno di un negozio causando diversi danni e tanto spavento tra i presenti.

“Tra le abitudini tribali che resistono ancora pericolosamente anche quella di gettare roba dalle finestre. Non solo piatti e bottiglie ma anche sedie e mobili lanciati senza nemmeno guardare se sotto il balcone ci sia qualcuno che passa” ha segnalato ancora il consigliere.

“Dopo la conta dei feriti, che per fortuna è stata lieve, attendiamo adesso quella altrettanto dolorosa dei danni causati ai nostri amici animali che, come sempre, sono quelli che pagano un prezzo altissimo ogni Capodanno nell’indifferenza di molti che continuano a non rendersi conto dei danni che gli causano sparando fuochi illegali.”

“Sulla nostra pagina fb ci sono già arrivate oltre 100 segnalazioni di decessi di cani, gatti e uccelli a causa dei botti tra Napoli e provincia” ha concluso amaramente Borrelli.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio


Ascolta con un altro player
Winamp, iTunes Windows Media Player Real Player QuickTime

Sponsor

Ultime Notizie

- Pubblicità -