Luciano Spalletti
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti: “Bisogna cercare di vincere la partita perché si vuole dare continuità al campionato”

Luciano Spalletti, tecnico azzurro, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del prossimo match di campionato del Napoli contro il Bologna.

Luciano Spalletti: “Bisogna cercare di vincere la partita perché si vuole dare continuità al campionato”

Ecco di seguito riportate dalla redazione di Vivicentro.it le dichiarazioni rilasciate da Luciano Spalletti in conferenza stampa:

Luciano Spalletti – Insigne

“Lorenzo sta bene, dopo la botta al ginocchio non ha dato sintomi di nessun genere sin da quando ci siamo ritrovati”

“In questa settimana ha fatto rivedere il suo marchio di fabbrica e le sue giocate, per cui per Lorenzo è tutto apposto”

Luciano Spalletti – La condizione del Napoli

“Bisogna cercare di vincere la partita perché si vuole dare continuità, un senso al nostro campionato e per dargli un senso bisogna fare delle prestazioni buone e poi vincere anche le partite”

“Non sarà facile perché davanti troviamo una squadra con il “ghigno”, perché il suo allenatore è fatto così, perché una squadra in cui ha messo mano Walter Sabatini diventa una squadra che ha un senso e poi perché basta vedere l’ultima partita che hanno disputato contro il Milan nella quale sono riusciti a riagguantare un risultato di due pari quasi fino alla fine della partita in inferiorità numerica, situazione in cui una qualsiasi altra squadra avrebbe smesso di lottare”

“Bisognerà essere in condizione di mettere dentro la partita tutte le nostre qualità per venire a capo di questa partita”

Luciano Spalletti – Il lavoro in allenamento di Osimhen per i fondamentali

“Quando ci sono tempi così ristretti, andando ad approfondire dei concetti si rischia di essere troppo pesanti”

“È chiaro che quando ci sono le settimane a disposizione si rimane anche individualmente con diversi calciatori a fare le cose che gli riescono meno”

“Però dentro ad un contesto di squadra di livello come il nostro ci sono, comunque, situazioni per far migliorare singoli calciatori, perché poi si guardano video, si parla di quello che è la fase di non possesso degli avversari, la fase di possesso, su come andarli a prendere e su quella che dovrà essere la nostra costruzione”

“Ed all’interno di questo ragionamento qui poi c’è il comportamento individuale di alcuni elementi che può andare a migliorare le qualità”

Luciano Spalletti – Il turnover

“Tutto può essere veleno o medicina, dipende dalle dosi; ed anche nel turnover vanno valutate più cose: va valutato che ci sono tre partite settimanali, che giocando domenica e giovedì tu puoi andare a riutilizzare un po’ gli stessi e che tra giovedì e domenica le cose possono cambiare “

“Il criterio è sempre lo stesso, vale a dire quello di far giocare molti degli attaccanti che ho, infatti poi è da lì che si crea meno pressione alla fase difensiva perché gli attaccanti tengono bene palla ed è da lì che si riesce a fare gol e vincere le partite”

Luciano Spalletti – Sul come affrontare al meglio il Bologna

“Il tutto passa dalla fase di possesso palla, se li costringi ad ammucchiarsi e a fare spesso fase difensiva, diventa più facile andarli a pressare e metterli in difficoltà nei riposizionamenti in mezzo al campo”

“Bisognerà fare una grande partita”

Ascolta la WebRadio