Laterza Taranto
Laterza Taranto
Foto: pagina Facebook Taranto Calcio

Laterza: “Juve Stabia molto propositiva. Dobbiamo superare il problema dei pochi punti fuori casa”

Giuseppe Laterza, tecnico del Taranto, ha presentato in conferenza il match dello stadio "Menti" con la Juve Stabia

Giuseppe Laterza, allenatore del Taranto, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Juve Stabia. 

Le dichiarazioni di Laterza sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViVicentro.it.

“Una gara un pò anomala rispetto al nostro lavoro solito. Con un giorno in più è stata una settimana diversa. Dobbiamo essere concentrati ad affrontare una gara contro una Juve Stabia tecnicamente valida che col cambio di allenatore ha fatto molto bene sia in casa che fuori casa. Ma noi vogliamo giocarcela al massimo – aggiunge Laterza – superando lo step delle gare fuori casa. 

Dobbiamo dare continuità ai nostri risultati. Serve portare a casa punti e dobbiamo giocare la gara perfetta. La Juve Stabia ha idee e buon palleggio. Ha giocatori dal punto di vista tecnico molto importanti. Dobbiamo fare il massimo cercando di portare a casa la vittoria. Qualcuno che ha giocato meno ora è il momento di dimostrare – continua Laterza – di essere alla pari degli altri. 

In questo momento escono fuori i veri valori delle squadre. Da un punto di vista mentale dobbiamo dare qualcosa in più. Facendo risultato abbiamo la possibilità di tenere bassa una squadra importante come la Juve Stabia. Dobbiamo pensare alla nostra prestazione senza pensare ai risultati delle altre. 

Uno step importante è andare bene anche con un cambio modulo. Dobbiamo migliorarci di volta in volta cercando sempre di dare qualcosa in più cercando di migliorare anche dal punto di vista dell’atteggiamento tattico. Ci sono partite in cui – continua Laterza – prepariamo qualcosa da un punto di vista tattico ma poi non riusciamo ad attuarlo sul terreno di gioco.

Col Catania siamo stati bravi anche a cambiare atteggiamento tattico nel secondo tempo e anche in quello i ragazzi sono stati eccezionali. Fuori casa c’è bisogno di stare più attenti alle situazioni tattiche e non rischiare lacune giocate cercando di essere più concreti. A Monopoli – continua Laterza – avevamo avuto un buon approccio ma poi abbiamo preso un gol evitabile. Alcune gare fuori casa le abbiamo regalate. 

Non penso che sia una questione di blackout col Catania perchè nel secondo tempo siamo passati al 4-2-4 e abbiamo fatto bene. Alcune volte dobbiamo essere bravi anche a difenderci. In occasione del secondo gol siamo usciti male alti. Il Catania però ha qualità – continua Laterza – e bisogna tenere conto anche della forza dell’avversario. Siamo stati bravi a vincerla nel modo giusto e a saper soffrire portando in casa una vittoria sofferta ma meritata. 

Abbiamo fuori Ferrara, Falcone, Granata squalificato e Saraniti. Tommasini è in dubbio perchè ha una botta. Quando gioca Tommasini abbiamo l’uomo che attacca lo spazio. Labriola è una soluzione alternativa. Ho la possibilità di variare gli uomini anche in base alla partita. Bellocq è uno che da più equilibrio in mezzo al campo. Indipendentemente da chi gioca – continua Laterza – questi ragazzi hanno voglia e determinazione. Sarà una gara importante e chi gioca sicuramente non farà sentire l’assenza di chi manca. 

La Juve Stabia? E’ una squadra che da quando ha cambiato allenatore è molto più propositiva. Si interscambiano molto, portano questi attaccanti esterni a fare da sotto punta. Riescono a sviluppare molto bene il gioco. I trequartisti hanno tanta qualità. E’ una squadra – continua Laterza – da tenere sott’occhio perchè ti possono creare difficoltà in ogni momento del match. 

Italieng si è allenato bene e domani sarà della partita. Ha qualità, è bravo – conclude Laterza – e lo dimostrerà a tutti quanto vale”.