Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

L’ Orda Azzurra, Luisi: “Il Napoli asfalterà la Juve in entrambe le gare, ne sono fermamente convinto”

Vincenzo Luisi, presidente del Club Napoli Rimini Azzurra, è intervenuto a L’ Orda Azzurra, in onda sulle frequenze di Vivi Radio Web. Ecco quanto evidenziato:

 

“Cavani e Higuain appartengono al passato. Preferirei concentrarmi sul presente e su queste due sfide che saranno due lezioni di calcio. Son fermamente convinto che il Napoli le vincerà entrambe anche con un risultato vistoso. Quando un club cerca di fare una furbata facendo rientrare anzitempo i propri calciatori dalle Nazionali, staopreparando la gara perfetta per prendere quattro palloni. Li attenderà un ambiente infernale, saranno due sonore vittorie che metteranno in discussione l’ intero cammino della Juventus. Difficilmente mi espongo ma ho la netta convinzione che il Napoli farà molto bene, giocheremo la partita migliore della stagione.
Rapporto Sarri-De Laurentiis? Ci saranno sicuramente sorprese, al presidente piace fare le cose in maniera un po’ spavalda. Qualcosa sta scricchiolando ma in cuor mio non voglio neanche pensarci. Prima di lasciare Napoli il mister ci penserà molto a meno che non ci sia la volontà di De Laurentiis di mandarlo via. Sarri mi piace tantissimo, può diventare uno degli allenatori più importanti a livello europeo. Deve cercare di capire che come possono migliorare i calciatori può farlo anche lui.
Higuain? Il disappunto con i tifosi è troppo grande, l’ accoglienza di sicuro non sarà delle migliori. A Napoli ha dimostrato di essere un ottimo calciatore, tecnicamente non è mai stato messo in discussione. Grazie al Napoli è arrivato a questi livelli ma è un mercenario. Come tutti i mercenari va accettato per quello che è. Magari se avesse fatto una comunicazione ufficiale dicendo di voler cambiare aria per vincere qualcosa, le cose sarebbero andate diversamente. Alla Juventus vinci lo Scudetto e basta, qualcuno parla di possibile ‘Triplete’. I bianconeri lo hanno già fatto: calcio scommesse, doping e ora ndrangheta”.