Juve Stabia, gli ex Siena che potrebbero arrivare tra le Vespe

LEGGI ANCHE

Una Juve Stabia protagonista del mercato di Luglio 2023 che vuole completare prima possibile una rosa che pian piano sta plasmandosi a immagine e somiglianza del duo scelto dal presidente unico Andrea Langella (Matteo Lovisa e Guido Pagliuca nelle vesti di mister e ds) che si sta dedicando anima e corpo al nuovo progetto societario, nato dalla separazione con il fratello Giuseppe, e continuato con il connubio con le figure di Vincenzo D’Elia, in qualità di vice presidente, e Filippo Polcino come amministratore unico.

Romeo, Piscopo, Candellone, Thiam e Baldi, l’ex Bachini, più i giovani di belle speranze D’Amore, Marranzino, Folino, La Rosa e Selvaggio, sono per ora undici gli acquisti ufficializzati in poco meno di un mese dall’apertura del mercato.

Finora abbiamo assistito alla fuoriuscita di quasi tutta la rosa che ha concluso la scorsa stagione sportiva in maniera molto negativa, ma il lavoro di Matteo Lovisa è ancora lungo e forse è giunto al 70% ma il rimanente 30% sarà probabilmente decisivo per capire a cosa potrà aspirare la Juve Stabia del nuovo corso che ha visto anche riempirsi l’organigramma societario di figure importanti come quella di un Direttore Generale in supporto dell’Amministratore Unico Polcino, come Ferdinando Elefante, ex Angri, e un club manager come il dottor Sebastiano Vaia.

“Questa settimana sarà importante perché arriveranno altri atleti” da queste parole pronunciate dopo il primo allenamento congiunto stagionale, finito 3-1 per Candellone (autore di una doppietta) e soci, da parte di mister Pagliuca sembra abbastanza chiaro che siano pronti se non già definiti i prossimi colpi, che come accaduto con il tecnico quarantasettenne nativo di Cecina, potrebbero fare lo stesso percorso, ovvero partire da Siena, società di appartenenza del cartellino di almeno 3 atleti se non 4, e prendere l’uscita autostradale di Castellammare di Stabia direzione Romeo Menti.

GLI EX SIENA CHE POTREBBERO ARRIVARE ALLA JUVE STABIA: COLPO PALOSCHI? INTERESSE ANCHE PER I CENTROCAMPISTI BUGLIO, LEONE E COLLODEL.

Il 2 agosto dovrebbe esserci lo svincolo per gli undici atleti ancora sotto contratto con il Siena (il portiere Manni, i difensori Riccardi e Verduci, i centrocampisti Buglio, Leone, Collodel e Picchi, i trequartisti Frediani e Meli, l’ala Belloni e la punta centrale Paloschi), e tra questi le piste più calde portano ai nomi di Alberto Paloschi, come punta da affiancare a Leonardo Candellone, e di almeno due se non tre centrocampisti, e tra questi i nomi di Davide Buglio, Giuseppe Leone e Riccardo Collodel fanno gola al ds Lovisa su consiglio di mister Pagliuca che l’anno scorso li ha avuti a Siena e che si sono divisi quasi tutti i minuti del centrocampo a tre del team senese.

Il nome di Alberto Paloschi sarebbe il colpo a sensazione per cercare di continuare a dare tanto entusiasmo ad una piazza che ha capito gli sforzi di Andrea Langella per provare a metter su una compagine competitiva.

Attaccante di scuola Milan, ex di Chievo, Spal, Parma, Atalanta, Genoa e Swansea, nato a Chiari il 4 gennaio 1990, Paloschi vanta una carriera di tutto rispetto con 269 presenze e 60 goal in serie A, 65 presenze e 19 goal in serie B e 53 presenze con 17 goal in serie C. Nell’ultima stagione a Siena ha realizzato 13 reti in 32 partite con l’aggiunta di 2 assist.

Sui nomi dei tre centrocampisti in uscita dal Siena, il nome nuovo potrebbe essere quello di Riccardo Collodel, visto che per Leone la trattativa sembrerebbe molto complicata e il centrocampista scuola Juve avrebbe mercato anche in Serie B.

Collodel, nato a Borgomanero il 10 novembre del 1998, vanta 171 presenze e 14 goal in serie C, ha giocato l’anno scorso 27 partite con il Siena di cui 21 da titolare saltando un paio di mesi per un infortunio agli adduttori tra dicembre e gennaio. Tuttavia anche per Collodel si tratterebbe di una trattativa abbastanza difficile poiché nelle ultime ore il centrocampista ex Siena sembrerebbe destinato ad andare alla Spal.

Di Davide Buglio abbiamo già parlato, si tratta di un centrocampista molto bravo negli inserimenti, come testimoniano le 28 reti realizzate in carriera. Classe 1998 di scuola Empoli con esperienza anche nella primavera dell’Inter, negli ultimi 5 anni ha totalizzato 133 presenze e 28 reti con le maglie di Livorno, Arezzo, Padova, Monterosi Tuscia e Siena.

Tanti i nomi che continuano ad essere accostati alla Juve Stabia, che chiaramente monitora il mercato anche alla ricerca di un difensore centrale per completare il reparto, e il nome di Marco Bellich del Vicenza è sempre sul taccuino di Lovisa.

Mentre sono in cerca di squadra atleti come Ricci, Gerbo, Berardocco e forse anche Boccia, che potrebbe cercare una nuova esperienza da titolare in serie C, visto che con l’arrivo di Baldi, nel suo ruolo non ci sono molte possibilità di utilizzo. L’assenza di Boccia nella prima sgambatura potrebbe far presagire una sua partenza a breve.

Insomma, il cartello di lavori in corso è ancora attivo in casa Juve Stabia, ma le prospettive sembrano migliorate notevolmente da un mese a questa parte, anche se come sempre sarà il rettangolo verde a decretare se la strada intrapresa è quella giusta.


Juve Stabia TV


Buongiorno Stabia! Guida per il 9 Luglio 2024 a Castellammare di Stabia: Santo, Meteo e Cosa Fare

Scopri tutte le informazioni essenziali per trascorrere il 9 Luglio 2024 a Castellammare di Stabia: previsioni meteo, condizioni del mare, e suggerimenti per un giorno perfetto!
Pubblicita

Ti potrebbe interessare