Juve Stabia – Salernitana le pagelle dei gialloblè al termine del derby

Al termine del derby tra la Juve Stabia e la Salernitana vinto dalle Vespe, abbiamo valutato le prestazioni delle Vespe, il migliore? Sicuramente come per l’ultimo derby (quello con il Benevento) è ancora il fattore “C”, questa volta della squadra: Calò, Canotto ma anche Caserta!

Questi sono i voti ai protagonisti della Juve Stabia:

Danilo Russo voto 7

La Salernitana produce poco ma il Dottor Russo è pronto a rispedire al mittente tutti i tentativi avversari. Mette sicurezza all’intero reparto e nelle uscite alte sembra un TITANO. Arriva il suo primo clean sheet. SICUREZZA

Roberto Vitiello voto 7

Il capitano della Juve Stabia mostra tutte le stimmate del combattente. Sembra in missione e come fa le diagonali difensive lui, pochi ce ne sono in categoria. Andrebbero mostrate nelle scuole calcio. SPECIALISTA.

Denis Tonucci voto 6.5

Difensore vero, sempre pronto a mordere le caviglie degli avversari. Si cala nella battaglia con grande ardore tanto da rischiare il rosso sulla scivolata su Di Tacchio che gli costa comunque la diffida (quarta ammonizione). Quando c’è lui, la media goal subiti si abbassa notevolmente. GUERRIERO.

Magnus Troest voto 6

La sua partita dura davvero poco, non ha grosse sbavature e prova a resistere prima di alzare bandiera bianca. STOICO.

Dal 28′ pt Nicholas Allievi voto 7

È tornato il grande ministro della difesa della Juve Stabia e non è un caso se con lui in campo non si prendono goal. Era successo lo stesso l’anno scorso in più occasioni e in altro ruolo.
Al suo esordio in serie B ci mette poco a prendere le misure ad avversari e categoria. MONUMENTALE.

Luca Germoni voto 5.5

In un derby del genere si fa fatica a mettere insufficienze, per impegno e abnegazione non la merita mai il buon Luca, ma in più di un’occasione da sue imprecisioni partono dei contropiedi importanti dei granata. IMPRECISO.

Simone Calvano voto 7

Stiamo rischiando di non trovare più i termini giusti da utilizzare per lui. Fa di tutto in mezzo al campo, recupera palla con una continuità spaventosa, non perde un contrasto neanche sotto tortura e in alcune circostanze ti induce a pensare di essercene più di uno in campo. CUOR DI LEONE

Giacomo Calò voto 7.5

L’assist per Cissè che regalo il vantaggio della Juve Stabia vale da solo il prezzo del biglietto.
Più in avanti rispetto alla normale posizione di metronomo del centrocampo sembra giocare anche meglio e recupera anche palloni. DELIZIOSO.

Alfredo Bifulco voto 6.5

Caserta sorprende tutti mettendolo in campo all’inizio e lui stupisce gli avversari con le sue giocate a rientrare verso il centro del campo che mandano in confusione il 3-5-2 confusionario di Ventura. SORPRENDENTE.

DAL 25 st Salvatore Elia voto 7

Eccolo qui nella sua miglior versione. Ormai per Caserta è come era Massaro per Sacchi e Capello, colui che dalla panchina deve scompaginare i piani avversari. L’azione del 2-0 è un mix di tutto ciò che si può richiedere alla tua ala tornante, chiusura difensiva, tackle, recupero, ripartenza in contropiede e assist per l’esplosione finale al goal di Canotto. Cosa chiedere di più? IMPRENDIBILE.

Davide Di Gennaro voto 6.5

Chi lo dava per morto, deve ricredersi. Le motivazioni contano, il mister lo sa, e Davide non tradisce le attese. Chi dice che non recupera palla? Gioca anche 90 minuti. REDIVIVO.

Luigi Canotto voto 7.5

Fa ammattire nell’ordine Jaroszynski, Lombardi, Karo e Lopez a seconda della posizione in campo. Stasera più che andare a divertirsi in discoteca, come suggerito dai loro tifosi in caso di vittoria a Castellammare, i 4 su citati rischiano di passare la notte in preda agli incubi. FAMELICO.

Karamoko Cissè voto 7

Meno male che non segnava proprio mai. 3 goal con la maglia della Juve Stabia in pochi spezzoni di partita e non molte gare da titolare, gioca non al meglio ma basta e avanza così. PREZIOSO.

Dal 15′ st Alessandro Rossi voto 6.5

Anche lui fa una gran figura da ex, lottando su ogni pallone, riuscendo a portare a casa anche l’espulsione di Migliorini che reagisce proprio dopo aver battagliato più volte con lui. COMBATTENTE.

Fabio Caserta voto 8.5
Porta a scuola colui che dovrebbe essere un suo maestro non sbagliando alcuna mossa.
Tanti si aspettavano Di Gennaro, lui mette in campo anche Bifulco e poi deve fare di necessità virtù rischiando Cissè poi facendolo “staffettare” con Rossi. L’imprevisto non manca, con l’infortunio di Troest e lui invece di mettere dentro Mezavilla dà la chance giusta ad Allievi che non lo tradisce. INECCEPIBILE.

IL PUBBLICO DELLO STADIO ROMEO MENTI E I TIFOSI DELLA SUD. VOTO 10
LA PARTITA PERFETTA PER IL PUBBLICO IDEALE E LA CURVA DELLE MERAVIGLIE. GIORNATA DA SOGNO!

A cura di Mario Di Capua

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 2 Febbraio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 2 Febbraio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #2Febbraio
[do_widget "HTML personalizzato"]