26.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Luglio 5, 2022

Juve Stabia, ufficiale la penalizzazione di 2 punti: -3 dalla zona playoff

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia, era nell’aria la notizia della penalizzazione di 2 punti per il mancato pagamento del contributi Inps e delle ritenute Irpef entro la scadenza del 16 febbraio 2022 e la sanzione si è materializzata oggi pomeriggio con un comunicato della FIGC.

Per effetto della penalizzazione le Vespe arretrano quindi a 46 punti, cioè a 3 punti dalla zona playoff costituita in questo momento da Picerno, Turris e Foggia a 49 punti. La Juve Stabia per conseguire la qualificazione ai playoff sarà costretta quindi a battere la Virtus Francavilla domenica al “Romeo Menti” alle ore 17:30 sperando in una sconfitta del Foggia (impegnata in casa contro l’Avellino) o della Turris (impegnata in casa contro la Paganese).

Entrambe le squadre infatti sono in svantaggio negli scontri diretti con le Vespe e in caso di sconfitta di una delle due e concomitante vittoria della Juve Stabia, sarebbe la squadra di mister Novellino a raggiungere i playoff.

Non sarà possibile invece in alcun caso sopravanzare il Picerno che è in vantaggio negli scontri diretti avendo vinto sia la sfida di andata al “Romeo Menti”, sia quella di ritorno.

Di seguito il dispositivo della FIGC con cui viene ufficializzata la penalizzazione di 2 punti della Juve Stabia.

“IL TRIBUNALE FEDERALE NAZIONALE
SEZIONE DISCIPLINARE
composto dai Sigg.ri:
Carlo Sica – Presidente
Valentina Aragona – Componente
Antonella Arpini – Componente (Relatore)
Leopoldo Di Bonito – Componente
Marco Sepe – Componente
Giancarlo Di Veglia – Rappresentante AIA
ha pronunciato, decidendo nell’udienza fissata il giorno 20 aprile 2022, sul deferimento proposto dal Procuratore Federale n.
7572/552 pf21-22/GC/gb del 4 aprile 2022 nei confronti del sig. Polcino Filippo e della società SS Juve Stabia Srl,
il seguente
DISPOSITIVO
P.Q.M.

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, definitivamente pronunciando, irroga le seguenti sanzioni:
– per il sig. Polcino Filippo, mesi 2 (due) di inibizione;
– per la società SS Juve Stabia Srl, punti 2 (due) di penalizzazione in classifica, da scontare nella corrente stagione sportiva.
Così deciso nella Camera di consiglio del 20 aprile 2022 tenuta in modalità videoconferenza, come da Decreto del Presidente del
Tribunale Federale Nazionale n. 1 del 1° luglio 2021.

IL RELATORE
Antonella Arpini
IL PRESIDENTE
Carlo Sica
Depositato in data 20 aprile 2022.
IL SEGRETARIO
Salvatore Floriddia”. 

Juve Stabia - Catanzaro Calcio Serie C 2021-2022 (2) GIUSEPPE LANGELLA

Di seguito il comunicato ufficiale della Juve Stabia con cui la società stabiese spiega le motivazioni della penalizzazione.

“La S.S. Juve Stabia comunica che in data odierna, dinanzi al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare della F.I.G.C., è stata celebrata l’udienza per il deferimento della Procura Federale n. 552pf21-22 a carico della S.S. Juve Stabia S.r.l. e del suo Amministratore, dott. Filippo Polcino.

All’esito della camera di consiglio il Tribunale Federale, in parziale accoglimento delle richieste della Procura, ha comminato la sanzione di 2 punti di penalizzazione, da scontare nella corrente Stagione Sportiva 2021-2022, a carico della S.S. Juve Stabia e mesi 2 di inibizione (ne erano stati chiesti 3) a carico del dott. Filippo Polcino.

Il deferimento scaturiva dal mancato pagamento dei contributi IRPEF ed INPS inerenti al periodo Marzo-Ottobre 2021, entro il termine perentorio del 16 Febbraio 2022.

L’avvio di procedura dell’Accordo di Ristrutturazione del debito ha cristallizzato la posizione debitoria tributaria al 30 Giugno 2021, non permettendo alla proprietà di far fronte alla scadenza federale. Del resto, la stessa INPS, a mezzo mail, confermava che la procedura non permetteva alcuna operazione rispetto alla posizione debitoria in essere.

Pertanto si prende atto del dispositivo emesso dal Tribunale Federale, con la consapevolezza e la serenità di aver operato al meglio e nell’esclusivo interesse della S.S. Juve Stabia S.r.l..

La proprietà ribadisce con forza che ha ottemperato a tutti gli adempimenti previsti dalla normativa statale. Purtroppo, però, l’iter civilistico e quello sportivo/federale molto spesso non collimano.

Infatti, rischiare di far saltare l’Accordo di Ristrutturazione, onorando la scadenza federale, avrebbe significato rinunciare al ripianamento di tutta la situazione debitoria e quindi al rilancio dell’attività programmatica societaria.

S.S. Juve Stabia”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy