Italia-Galles 1-0: gli azzurri di Mancini primi nel Girone A eguagliano Pozzo

Pessina Italia Galles Euro 2020
Foto: Pagina Facebook Nazionale Italiana di Calcio

Italia ancora una volta vincente nella terza ed ultima gara del Girone A. Battuto anche il Galles di Robert Page grazie ad un bel gol di Pessina al 39° del primo tempo. Da stasera però gli azzurri di Roberto Mancini entrano a pieno titolo nella storia eguagliando il record del 1939 di Vittorio Pozzo che riuscì nell’impresa di arrivare a 30 partite consecutive senza subire alcuna sconfitta. Un dato statistico che la dice tutta sulla forza del collettivo di Roberto Mancini.

Il Galles di Page scende in campo all’Olimpico con un inedito 3-4-3 rinunciando alla prima punta Moore (nelle precedenti era stato sempre 4-2-3-1 il modulo tattico) con il chiaro intento di fare densità in mezzo al campo e chiudere tutte le linee di passaggio dell’Italia.

Nell’Italia di Mancini turnover massiccio: solo tre i titolarissimi che scendono in campo dal primo minuto rappresentati da Donnarumma, Bonucci e Jorginho. Buona la prova di Verratti per la prima volta in campo dal primo minuto che si candida per una maglia da titolare già per gli ottavi di finale.

Nei primi minuti ritmo molto basso dovuto anche al gran caldo dell’Olimpico con oltre 30 gradi. All’11° del primo tempo il primo squillo dell’Italia: da Bastoni per Belotti che non ci arriva per pochissimo in acrobazia. Dopo 10 minuti Mancini opera subito un cambio di fascia mettendo Chiesa a destra e spostando Bernardeschi sulla fascia sinistra di attacco.

Al 15° va al tiro anche Emerson Palmieri, para Ward. Dopo due minuti ancora azzurri al proscenio con un tiro di Toli che trova la deviazione di Pessina che per poco non beffa Ward.

Al 24° da Chiesa a Bernardeschi per Belotti che tira in diagonale con la palla che termina di poco fuori.

Tre minuti più tardi al minuto 27 si vede per la prima volta il Galles: da un angolo battuto sulla destra da James arriva il colpo di testa di Gunter con la palla che sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Donnarumma.

Al 29° cross di Bastoni per l’accorrente Chiesa, tra i più positivi, che tira al volo di destro e Ampadu salva sulla linea di porta mettendo in angolo.

Al minuto 39 l’Italia passa più che meritatamente: da una punizione battuta sulla destra da Verratti, che si procura anche il fallo, arriva la deviazione vincente di piatto destro di Pessina con la palla che termina in rete beffando Ward sul secondo palo.

La prima frazione di gioco si chiude ancora con Pessina che va vicinissimo al 2-0 su lancio ancora dell’onnipresente Marco Verratti.

Nel secondo tempo non cambia il canovaccio tattico della partita. Italia sempre in attacco e Galles che cerca di difendere il difendibile con diversi uomini dietro la linea della palla.

Al 53° arriva un’altra azione clamorosa per l’Italia di Roberto Mancini: punizione battuta da Bernardeschi da posizione centrale e palla che colpisce in pieno il palo alla destra di Ward.

Due minuti più tardi una svolta importantissima del match: Ampadu fa un’entrata da codice rosso col piede destro a martello sulla tibia di Bernardeschi e il direttore di gara estrae il cartellino rosso espellendo il gallese.

Al 65° grande discesa di Chiesa che mette a rimorchio dietro per Belotti che va al tiro e Ward salva parando e mettendo in angolo.

In campo però c’è anche il Galles e al 75° arriva un’azione davvero clamorosa che poteva portare i gallesi al pareggio: Sugli sviluppi di una punizione, assist con perfetto colpo mdi testa di Rodon e Gareth Bale divora la più facile delle occasioni mettendo in mezza girata alto sulla traversa.

Sul finale di gara c’è ancora il tempo per una bella girata con tiro perentorio di Belotti ma Ward para senza problemi.

Per effetto della vittoria di misura gli azzurri terminano al primo posto il Girone a punteggio pieno con tre vittorie segnando 7 gol se senza subirne alcuno. Il Galles è secondo per la differenza reti rispetto alla Svizzera. Domani gli azzurri conosceranno il prossimo avversario da affrontare a Londra al “Wembley Stadium” sabato 26 giugno alle ore 21. Sarà Ucraina-Austria a decidere il prossimo avversario dell’Italia a Euro 2020.

Di seguito il tabellino del match tra Italia e Galles, terzo ed ultimo match del Girone A per gli azzurri.

Reti: Pessina 39′.

Italia (4-3-3): Donnarumma (Sirigu 89′), Emerson, Bastoni, Bonucci (Acerbi 46′), Toloi, Verratti, Jorginho (Cristante 75′), Pessina (Castrovilli 87′), Chiesa, Bernardeschi (Raspadori 75′), Belotti.
Allenatore: Roberto Mancini.

Galles (3-4-3): Ward, Gunter, Ampadu, Rodon, Williams, Allen, Morrell (Moore 60′), Roberts, James (Wilson 74′), Ramsey, Bale.
Allenatore: Robert Page.

Arbitro: Ovidiu Hategan.

Ammoniti: Allen, Pessina, Gunter.

Espulsi: Ampadu.

 

a cura di Natale Giusti 

Foto: Pagina Facebook Nazionale Italiana di Calcio