29.9 C
Castellammare di Stabia

Grassadonia: “Dopo un buon primo tempo la Paganese si è sciolta come neve al sole sul 2-0”

LEGGI ANCHE

Gianluca Grassadonia, allenatore della Paganese, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso contro la Juve Stabia per 4-0.

Le dichiarazioni di Grassadonia sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“La squadra ha fatto un buon primo tempo. Dopo il 2-0 la gara è finita. Ci siamo sciolti come neve al sole ed è stata una brutta Paganese. Sicuramente il fatto di aver preso il secondo gol ci ha penalizzato. Abbiamo dovuto fare cambi dopo il 2-0 – aggiunge Grassadonia – e poi abbiamo smesso di stare in campo.

Oggi abbiamo recuperato Murolo, c’erano altri giocatori con i crampi. Questa botta dei 6 punti dovuti all’esclusione dal campionato del Catania è stata una botta pesante. Abbiamo preso l primo gol su un errore nostro. Ci portiamo indietro i nostri errori. Dobbiamo voltare pagina – continua Grassadonia – e dobbiamo recuperare i giocatori e andare a giocare i playout.

Il nostro destino è segnato da tempo perché abbiamo giocato bene anche oggi. Dopo il 2-0 siamo spariti dal campo. Abbiamo tanti giovani che sono alla prima esperienza e sugli errori che commettiamo poi paghiamo. Nel momento migliore arriviamo davanti alla porta e sbagliamo o prendiamo gol su angolo come nel gol di Caldore. Mi preoccupano molto gli ultimi 30 minuti – continua Grassadonia – perché la squadra è scomparsa dal campo. Il disco è sempre lo stesso ma è ovvio che siamo in difficoltà.

Abbiamo tanti giovani alla prima esperienza ma oggi abbiamo da recuperare i tanti calciatori che sono fuori. I 6 punti che ci tolgono è una mazzata tremenda ma la realtà è questa e dobbiamo essere gravi noi ad entrare nella testa dei giocatori.
Oggi parlare di episodi mi sembra ingeneroso – conclude Grassadonia – e dobbiamo ripartire da domani raccogliendo i cocci e cercando di capire dove abbiamo sbagliato”.


Juve Stabia TV


La Storia di Raffaele “Lello” Santarpia: Dalla Passione alla Gloria dell’Ultramaratona

Scopri la storia di Raffaele Santarpia, dal podismo alla gloria delle ultramaratone, un percorso di determinazione e successi straordinari.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare