Iadaresta lotta in campo contro gli avversari durante Sorrento-Gladiator
Iadaresta lotta in campo contro gli avversari durante Sorrento-Gladiator
Iadaresta lotta in campo contro gli avversari durante Sorrento-Gladiator (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)

Gladiator avanti in Coppa Italia, Sorrento battuto ai rigori

Rossoneri eliminati dalla competizione al secondo turno. Dopo lo 0 a 0 dei tempi regolamentari i nerazzurri espugnano lo stadio “Italia” dal dischetto. Decisivo l’errore di Diop.

Termina ai trentaduesimi di finale l’avventura del Sorrento nella Coppa Italia Serie D. Dopo il primo turno superato grazie alla vittoria sulla Nocerina, i costieri fermano la propria corsa in casa contro il Gladiator. Una sfida all’insegna dell’equilibrio, terminata senza reti e decisa soltanto ai calci di rigore. I sammaritani, impeccabili dal dischetto, accedono ai sedicesimi.

SORRENTO vs GLADIATOR: la cronaca

1° TEMPO

Le squadre scendono in campo sfruttando il turn-over per questa sfida infrasettimanale. Cioffi ripropone Mezavilla a centrocampo affiancato dall’ultimo arrivato Sannino. Il Gladiator punta invece sui giovani, schierando ben nove under tra i titolari.

Sotto la pioggia sorrentina Mezavilla prova a sbloccare il risultato al 13’, sinistro da fuori area che termina di poco a lato. Al 17’ Casillo è chiamato al primo intervento del match, bloccando un colpo di testa poco deciso di Iadaresta.

Le due squadre si studiano, il Sorrento sembra maggiormente in controllo. Gli ospiti però controbattono in velocità al 26’. Dommarco avanza agilemente, il suo cross è intercettato da Strianese, la sponda favorisce Giovanni Esposito che calcia a botta sicura ma becca il palo. Sfortunato in questa occasione il Galdiator. I nerazzurri iniziano così ad affacciarsi verso la porta difesa da Del Sorbo.

Alla mezz’ora i padroni di casa confezionano però una clamorosa palla gol. Con una giocata di grande qualità Procida libera Diop e manda il centrocampista a tu per tu con Casillo. Il giocatore senegalese sbaglia totalmente il tiro, debole e neutralizzato con facilità dal portiere nerazzurro.

Lo stesso Diop confeziona insieme a Iadaresta l’ennesima chance, annullata dalla difesa avversaria. Il primo tempo si conclude così a reti inviolate.

2° TEMPO

Il secondo tempo si apre con un triplo cambio su entrambe le panchine. Cioffi lancia Cassata, Manco e il ritrovato Calabrese nella mischia. Rimescolate, le squadre in campo tornano alla caccia del gol che sblocchi la sfida.

Al 52’ prima chance ospite. Esposito scodella in area, palla respinta da Rizzo che carambola sui piedi del neo entrato Barone, poco lucido nella conclusione che non centra lo specchio.

Il Sorrento si rende temibile in attacco solo al 72’, quando Gargiulo calcia di poco fuori sugli sviluppi di un corner. Il Gladiator da parte sua sfiora ancora il vantaggio con Perrino, da due passi il numero 4 non riesce a colpire la sfera servita dalla sponda di Barone.

Ultimi tentativi in casa rossonera sono quelli di Mezavilla e Gargiulo, entrambi infruttuosi. Il risultato fermo sullo 0 a 0 obbliga le due squadre ad andare sul dischetto.

La lotteria dei rigori premia il Gladiator. Gli ospiti non ne sbagliano una, mandando cinque uomini in gol. Per il Sorrento è fatale l’errore di Diop, che centra la traversa. Con il risultato finale di 3 a 5 i nerazzurri passano ai sedicesimi.

TABELLINO

SORRENTO-GLADIATOR 0-0 (3-5 d.c.r.)

SORRENTO (3-5-2): Del Sorbo; Rizzo, Cacace, Acampora (69’ Gargiulo); Cesarano (46’ Manco), Diop, Mezavilla, Sannino, Romano (46’ Calabrese); Procida (46’ Cassata), Iadaresta (74’ Esposito L.). A disposizione: Strino, Ferraro, Marciano, Selvaggio. All: Cioffi

GLADIATOR (5-3-2): Casillo; Esposito G. (62’ Fischetti), Esposito C., Manes, Passaro (46’ Tomi), Arrivoli; Dommarco, Marzano (46’ Vitiello), Perrino; Strianese (46’ Barone), Petito. A disposizione: Merola, Ciampi, Garzia, Megaro, Di Vico. All: Martino

Arbitro: Claudio Allegretta di Molfetta

Assistenti: Gianpiero Salvemini e Fabio Cantatore di Molfetta

Sequenza rigori: Barone (G) gol, Cacace (S) gol, Vitiello (G) gol, Gargiulo (S) gol, Tomi (G) gol, Diop (S) traversa, Manes (G), Cassata (S) gol, Petito (G) gol.

Ammoniti: Procida, Iadaresta (S), Petito (G)

Note: giornata di pioggia e vento, spettatori 250 circa.

Recuperi: 1’ p.t., 4’ s.t.

Ascolta la WebRadio