Formula Uno F1
FONTE FOTO: Red Bull Honda Racing Twitter

Formula Uno, adesso è davvero vietato sbagliare

Formula Uno; ci avviciniamo all’ultima parte di stagione, la più importante. Ora per tutti, in particolare Hamilton e Verstappen, è vietato sbagliare

Formula Uno, adesso è davvero vietato sbagliare

Prossima fermata: Turchia. La Formula Uno, dopo la settimana di pausa, è pronta a tornare con il GP di Istanbul. Dopo la gara pazza vista in Russia, occhio alla gara di domenica perché  l’anno scorso il Gran Premio che si disputò in Turchia fu caratterizzato da tanti colpi di scena.

Colpo a colpo

A vincere fu come sempre Lewis Hamilton che divenne campione del mondo per la settima volta in carriera. Questa volta l’inglese ritorna in Turchia non ancora pronto a diventare ufficialmente campione del mondo, ma per cercare di dare un’accelerata nei confronti di Verstappen vista la differenza di due punti in classifica che, come sappiamo, in Formula Uno sono poco o niente. Distanza quasi nulla che può però allungarsi; Verstappen questo lo sa e anche molto bene. La strategia Red Bull in Russia(di sostituire la Power Unit dell’olandese) per come è andata la gara si è dimostrata giusta. Domenica è dunque la grande occasione per  Max per poter ritornare a dettare legge e, una vittoria in Turchia, forse lo farebbe diventare davvero il favorito per questa incredibile lotta al titolo mondiale. Da capire la mano anche che potranno dare Bottas e Perez, che continuano ad attraversare momenti diversi ma allo stesso tempo non facili, soprattutto nel caso del messicano.

La migliore sarà… terza

E’ un’occasione d’oro anche per la Ferrari. La Rossa, non può concedere alla McLaren di scappare. La gara in Russia avrebbe tante cose da dire, e da chiarire, ma è giusto anche guardare avanti perché, indipendentemente dai risultati, la Scuderia italiana ha dimostrato di avere due piloti che possono senza dubbio essere l’arma in più per questo finale di stagione. Il team di Maranello dunque è al bivio: non può concedersi passi falsi se vuole tornare a essere la terza forza del mondiale, almeno in questa stagione, in attesa della prossima…

In attesa di capire…

Da capire se ci sarà o meno una prossima stagione di Formula Uno per Antonio Giovinazzi. Su di lui ci sono davvero tante voci, ma per il momento, nessun annuncio ufficiale. La permanenza del pilota italiano però sembra molto difficile, non tanto per le qualità dimostrate in pista dal numero 99, quanto per i trenta milioni di euro pronto a portare Zhou nelle casse del team. Giovinazzi però è ancora in gioco: “Deve cogliere l’occasione per restare” ha detto il team principal dell’Alfa Vasseur che quindi, almeno a parole, non ha ancora chiuso del tutto la porta al pilota italiano. Non ci resta che attendere, nella speranza che, alla fine, l’ultima parola spetti solo ed esclusivamente alla pista.